• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-NAPOLI

Gli ospiti recriminano sulle decisioni arbitrali, ma fanno ben poco per portare a casa la vittoria


Un ottimo Britos (Getty Images)
AntonioPapa (Twitter: @antoniopapapapa)

25/02/2013 21:55

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-NAPOLI / UDINE - Niente da fare per il Napoli, che regala altri due punti alla Juve e si presenta allo scontro diretto con un pesantissimo -6. Colpa di un attacco che non sa far più male e dell'inadeguatezza dei ricambi in alcuni ruoli chiave. Quando ci sono di questi problemi è inutile prendersela con l'arbitro, che pure ha grosse responsabilità. Nell'Udinese ottimo Pereyra, eroico Domizzi. Mazzarri ha un problema sulla fascia destra. 

UDINESE

Padelli 6,5 - Un paratone sul colpo di testa di Hamsik, poi nessun'altra conclusione per metterlo alla prova.

Benatia 6 - Finché resta in campo stringendo i denti riesce a tenere bene a bada un velleitario Insigne. (Dal 27' Heurtaux 6,5 - Insigne corre dappertutto ma non si infila quasi mai. Il francese lo tiene bene a bada).

Danilo 6,5 - Contro un attacco senza squilli la difesa ci fa una bella figura. Compreso il roccioso e ordinato brasiliano.

Domizzi 7 - Una chiusura che vale un gol su Cavani solissimo davanti alla porta, tanto basta per renderlo uno degli eroi della partita. 

Basta 5 - Distratto, distrattissimo, il non eccellente Armero gli si infila alle spalle che è un piacere. Se il colombiano fosse stato più concreto staremmo parlando di un altro risultato. 

Pereyra 7 - Uomo ovunque, riesce a tenere in piedi il centrocampo praticamente da solo. Corre come un matto e spesso crea superiorità numerica in avanti.

Allan 6 - Non è Pinzi né nel filtro né nelle incursioni offensive, ma il suo mestiere lo fa quasi sempre.

Badu 6 - Lavoro sporco e corsa da vendere, pare aver smaltito le fatiche della Coppa d'Africa.

Pasquale 6 - Porta sulla coscienza un grave errore ad inizio primo tempo, ma aveva preso bene il tempo a Mesto. Continua a difendere e a proporsi con costanza.

Muriel 6 - Palla al piede è un fenomeno, anche se a volte si perde in troppi ghirigori. Tiene costantemente in apprensione la difesa avversaria.

Di Natale 5,5 - Controllo di palla esemplare, potrebbe dare lezioni all'università su questa materia. Oggi però punge poco, spara altissimo quel paio di conclusioni che gli capitano sui piedi.  (Dal 32' st Maicosuel sv)

All. Guidolin 6 - Imposta una partita di grande sostanza e applicazione, dando però l'impressione di accontentarsi del pareggio. Segno che rispetto agli ultimi anni anche gli obiettivi sono cambiati. 

NAPOLI 

De Sanctis 5,5 - L'unica occasione che lo coinvolge lo vede protagonista di un'uscita per giardinetti che poteva costare carissima. Testa fra le nuvole, che gli sta succedendo?

Campagnaro 6,5 - Se Di Natale tocca pochi palloni è anche merito suo, che lo marca strettissimo, al punto da limitare anche le consuete scorribande offensive.

Cannavaro 6,5 - De Sanctis corre pochi pericoli, la difesa tiene bene.  (Dal 40' st Dzemaili sv)

Britos 7 - Pulito nelle chiusure, preciso nei lanci. Un muro insormontabile. 

Mesto 5 - Un errore in difesa quando regala il pallone a Pasquale, un cross in orbita e uno stop in area di rigore da dimenticare. Cicca in tutti i fondamentali. Roba da tornare alla scuola calcio. Nella ripresa si dà una sistemata, ma niente di trascendentale. (Dal 44' st Zuniga sv)

Behrami 5,5 - Lui la gamba ce la mette sempre, la corsa pure. Oggi però in mezzo al campo il Napoli subisce più del solito. Gioca durissimo, rischia più volte il rosso. Dovrebbe iniziare a capire che con arbitri meno permissivi le sue partite durerebbero meno di un'ora.

Inler 5,5 - Ha fame di rispondere col gol ai fischi friulani. Forse un po' troppa fame. Si perde in conclusioni fuori misura e qualche sofferenza di troppo contro i rapidi centrali avversari. (Dal 15' st Pandev 5 - Ma è entrato?)

Armero 6,5 - Parte timido, poi prende sempre più confidenza con il campo e affonda spesso. Nel primo tempo parte dal suo piede l'azione più pericolosa, quella del colpo di testa di Hamsik. Si infila spesso dietro Basta, che lo perde in più di un'occasione. Protagonista anche nel secondo tempo, tutte le azioni pericolose del Napoli partono da lui.

Hamsik 5,5 - Un paio di aperture che ti fanno chiedere se Mazzarri ha riesumato suo cognato Gargano, qualche inserimento che ti fa riconoscere il crestone sbarazzino. Quando esce Inler si sacrifica in copertura e nella gestione del pallone.

Insigne 5 - Un rigore reclamato (ingiustamente) e poco altro. Ancora una volta dà ragione a chi lo ritiene più adatto a partire dalla panchina.

Cavani 5 - Un paio di erroracci che non sono da lui, lucidità zero sotto porta. Quando l'ossigeno inizia a mancare non ci si dovrebbe intestardire nei generosi recuperi difensivi, perché limitano il rendimento in quello che dovrebbe essere il suo mestiere.

All. Mazzarri 5,5 - Il Napoli è volitivo, si vede che fame di tre punti. Ma è come un'ape senza pungiglione. Probabilmente poteva mettere prima Zuniga per Mesto. Ma si sa, gli assenti hanno sempre ragione.

Arbitro Damato 5 - Giusto non dare il rigore su Insigne, su Cavani invece il penalty era solare. Ha coraggio da vendere a fischiare quella simulazione ad Armero, che accentua ma è comunque agganciato da Basta.  

 

UDINESE-NAPOLI 0-0Udinese (3-5-2): Padelli; Benatia (28' Heurtaux), Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Badu, Pasquale; Muriel, Di Natale (33' st Maicosuel). A disp.: Scuffet, Pawlowski, Faraoni, Merkel, Gabriel Silva, Rodriguez, Ranegie, Campos Toro, Zielinski. All. Guidolin
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro (43' st Dzemaili), Britos; Mesto (44' st Zuniga), Behrami, Inler (15' st Pandev), Armero; Hamsik, Insigne; Cavani.A disp.: Rosati, Crispino, Grava, Rolando, Gamberini, Maggio, Donadel, El Kaddouri, Calaiò. All. Mazzarri
Arbitro: Damato
Ammoniti: Pereyra (U); Inler, Armero, Behrami, Cannavaro (N)




Commenta con Facebook