Breaking News
© Getty Images

Italia, Eder: "Un orgoglio essere qui. Mancini? Troppi pregiudizi"

L'attaccante della Sampdoria parla della convocazione in azzurro e risponde al tecnico dell'Inter

ITALIA EDER MANCINI ORIUNDI / COVERCIANO - Tra la gioia della prima convocazione e la polemica sugli oriundi esplosa dopo le dichiarazioni del tecnico dell'Inter Roberto Mancini, Eder, ai microfoni del 'Diario Catarinense', parla del suo impatto in azzurro: "Più che la prima convocazione, ora sarà difficile continuare ad essere chiamato. E' un grande orgoglio per me essere qui. La mia bisnonna era italiana, così ho preso la cittadinanza. Conosco il valore dell'Italia, non avrei accettato una Nazionale qualunque. Le parole di Mancini? Ci sono troppi pregiudizi in Italia. In Germania giocano tanti giocatori nati in altri paesi, stessa cosa in Francia. Qui, invece, non c'è la stessa cultura. La decisione spetta al commissario tecnico. Anche Camoranesi ha aiutato molto l'Italia. Io spero di proseguire".

L.P.

Italia  
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Il ct Ventura e Oriali sugli spalti per Nizza-Psg
Italia   Roma  
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Il ct ha chiamato per il raduno di Coverciano i giocatori emergenti del momento
Italia   Genoa  
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Il 25enne difensore napoletano rischia 6 anni di squalifica più la preclusione e un'ammenda di 20 mila euro.