app_download

Calciomercato Cagliari: Nainggolan non sbarra le porte alle big

Il centrocampista belga non si nasconde: "Sto bene qui, pero' negli ultimi anni sono maturato..."

Nainggolan, classe '88 (Getty Images)
Nainggolan, classe '88 (Getty Images)
lascia il tuo
commento
Share
Cagliari | 06/11/2011 - 18:29
LEGGI ANCHE
23/04/2014 - 16:28
Calciomercato Cagliari, Ibarbo apre al Leeds
22/04/2014 - 22:20
Calciomercato Cagliari, Cellino: "E' sempre colpa mia. Al Leeds.."
19/04/2014 - 14:10
Calciomercato Cagliari, Cellino: "Ho fatto di tutto per questa citta'"
17/04/2014 - 11:08
Mercato Cagliari, il Fondo Usa stringe i tempi


CALCIOMERCATO CAGLIARI: PARLA NAINGGOLAN / BERGAMO - "Penso solo a giocare". Radja Nainggolan non dà peso alle sirene di radiomercato che lo vogliono lontano da Cagliari. Il mediano che sta esplodendo in Sardegna a suon di eccellenti prestazioni, ingolosisce sempre di più le 'big' nostrane e non: "Al Cagliari sto bene, sono felice. Poi, forse, arriverà il momento per qualcos'altro - ha rivelato Nainggolan a 'Sky Sport' dopo il ko di Bergamo contro l'Atalanta -. Sto migliorando di anno in anno, andando avanti non posso che migliorare. Il Manchester City? Non lo so - ha sottolineato il nazionale belga sull'interessamento nei suoi confronti di Mancini -. Si vedrà in futuro cosa succederà".


G.M.


LASCIA IL TUO COMMENTO 1820 visite

Se un commento pubblico riceve 20 volte “il pollice verso” cioe’ giudizi negativi, verra’ automaticamente cancellato.
I commenti inseriti dagli utenti registrati non possono ricevere giudizi negativi.
Il tuo attuale indirizzo IP (84.33.193.133) è stato memorizzato.
Ti informiamo che un eventuale utilizzo improprio dello spazio "commenti", potrà identificare chi farà abuso dell' apposito spazio.
SONDAGGIO | Tutti i Sondaggi

Benfica-Juventus, come finira' stasera?

(Getty Images)

Nella Tela del Ragno: Haris Tabakovic, il futuro della Svizzera?

NELLA TELA DEL RAGNO HARIS TABAKOVIC YOUNG BOYS WIL ATTACCANTE SVIZZERA / ROMA - Torniamo in Svizzera e continuiamo a parlare di attaccanti. Oggi (...)