Breaking News
  • Spal-Roma, Ranieri avvisa la squadra: "Bisogna meritarsi ciò che si guadagna"
    © Getty Images

Spal-Roma, Ranieri avvisa la squadra: "Bisogna meritarsi ciò che si guadagna"

Il tecnico giallorosso dopo la sconfitta di Ferrara

SPAL ROMA RANIERI / Dribbla le polemiche arbitrali Claudio Ranieri al termine di Spal-Roma, ma non manca di rimbrottare la squadra. Il tecnico giallorosso intervenuto a 'Sky' afferma: "Abbiamo giocato contro una squadra e noi non siamo stati squadra. Abbiamo messo buona volontà ma senza organizzazione. Abbiamo perso tutti i duelli e questo non va bene. Si vedeva che la Spal era una squadra disperata e nel secondo tempo, giustamente, stavano vincendo e hanno perso tempo". 

DUELLI PERSI - "Evidentemente ci sono alcuni giocatori non ce l'hanno nelle loro corde, altri non hanno fiducia e non sono così determinati da vincere i duelli. Loro erano più determinati. Problemi di autostima? E' uno dei problemi, due dobbiamo essere più squadra, tre dobbiamo migliorare a livello fisico e tattico.

Abbiamo corso, ma male e questo non va bene". 

PRESSING - "Bisogna avere la forza per poter pressare, se non  ce l'hai meglio restare compatti". 

RIGORI - "Voi state lì giudicate, noi siamo in panchina non possiamo vedere tutto. Servono meno polemiche e cercare di aiutare gli arbitri, se c'è qualcosa che non è andato lo vedremo, anche gli uomini al Var devono fare la loro esperienza. Sono positivo, gli arbitri possono sbagliare, poi ci sono quarto uomo, guardalinee, Var che possono intervenire quando credono ci possano essere dei dubbi". 

FUTURO GIOCATORI - "E' quello che ho detto loro: se la Roma va in Champions League c'è un programma, se non ci va si cambia aria in parecchi. L'ho detto loro: devono meritarsi quello che guadagnano. Abbiamo perso con un squadra che guadagna meno, ma è più determinata. Rischio rivoluzione? Se non c'è l'introito Champions qualcosa deve cambiare". 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)