Breaking News
© Getty Images

Inter, Moratti: "In Europa dobbiamo crederci. Tutti allo stadio!"

L'ex presidente nerazzurro carica l'ambiente in vista del ritorno col Wolfsburg

INTERVISTA MASSIMO MORATTI A LA GAZZETTA DELLO SPORT SU INTER-WOLFBURG DI EUROPA LEAGUE / MILANO - A due giorni dal ritorno degli ottavi di finale di Europa League tra Inter e Wolfsburg, l'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' propone una lunga intervista all'ex presidente nerazzurro Massimo Moratti.
Calciomercato.it vi riporta alcuni estratti, in cui l'ex numero uno interista commenta le ultime news Inter alla luce del deludente pareggio casalingo della squadra allenata da Mancini contro il Cesena in campionato.

INTER-WOLFBURG - "Dobbiamo tutti crederci e avere fiducia, altrimenti non conviene nemmeno entrare in campo.
E' dura e potremo sbagliare poco o nulla, ma l’Inter per definizione è capace di qualsiasi cosa.
Sono convinto che i ragazzi possano segnare diversi gol, la chiave sarà non prenderne più di uno.
All'andata i tedeschi non mi sono sembrati imbattibili, hanno fatto tre gol su altrettanti errori nostri.
Quindi, niente paura perché la paura, in partite del genere, è il sentimento più inutile.
Giovedì la squadra dovrà aggrapparsi a Icardi e Palacio perché loro due sono fondamentali.
Un altro che può essere decisivo è Guarin, un calciatore generosissimo.
Shaqiri? E' fortissimo, ma conviene preparare la partita come se lui non fosse a disposizione.
Se poi dovesse recuperare, beh, tanto meglio".

EFFETTO SAN SIRO - "Io ci sarò di sicuro e uno stadio pieno farebbe la differenza.
I tifosi darebbero quella prova di fiducia di cui la squadra ha bisogno.
Giovedì serviranno cuore, tecnica e fortuna.
Un Meazza pieno darebbe la carica a tutti. L’Inter può fare l’impresa.
Gli uomini ci sono, molto dipende dal morale e a quello contribuiremo noi tutti, andando allo stadio giovedì".

INTER-CESENA - "Se ci si limita al primo tempo, decisamente non ci siamo.
Ma nella ripresa la squadra ha saputo reagire.
In difesa, però, bisogna avere più sicurezza, meno paure.
Ogni partita è vita nuova: non bisogna mai rifarsi ai timori del passato".

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Europa league   Inter  
    Inter-Sparta Praga, Pioli: "Pinamonti qualità fuori dal comune. Gabigol? Si parla troppo..."
    Inter-Sparta Praga, Pioli: "Pinamonti qualità fuori dal comune. Gabigol? Si parla troppo..."
    Il tecnico nerazzurro ha aggiunto: "C'è rammarico per come è andata in Israele"
    Europa league   Inter  
    Hapoel Beer Sheva-Inter, Pioli allontana Simeone: "Riporto il club dove merita"
    Hapoel Beer Sheva-Inter, Pioli allontana Simeone: "Riporto il club dove merita"
    Le parole del tecnico nerazzurro prima dell'impegno di Europa League
    Europa league   Inter  
    Southampton-Inter, Vecchi: "Serve sicurezza. Non mi importa del futuro"
    Southampton-Inter, Vecchi: "Serve sicurezza. Non mi importa del futuro"
    Il tecnico nerazzurro risponderà alle domande dei giornalisti
    Europa league   Fiorentina   Inter
    Europa League, Candreva 'salva' l'Inter e de Boer. Kalinic trascina la Fiorentina
    Europa League, Candreva 'salva' l'Inter e de Boer. Kalinic trascina la Fiorentina
    Le squadre italiane entrambi vincenti nella serata di coppa
    Europa league   Inter  
    Inter-Southampton, de Boer si difende: "Datemi tempo. Icardi sia un esempio"
    Inter-Southampton, de Boer si difende: "Datemi tempo. Icardi sia un esempio"
    Il tecnico olandese ha parlato alla vigilia del match di Europa League
    Europa league   Inter  
    Europa League Sparta Praga-Inter 3-1: ancora una disfatta di Coppa
    Europa League Sparta Praga-Inter 3-1: ancora una disfatta di Coppa
    Dopo gli squilli positivi in campionato, manca ancora la risposta fuori dall'Italia
    Europa league   Inter  
    Sparta Praga-Inter, de Boer: "Non piango per le assenze. Brozovic è perdonato"
    Sparta Praga-Inter, de Boer: "Non piango per le assenze. Brozovic è perdonato"
    Il tecnico in conferenza stampa in vista della sfida di Europa League