• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Cavani, il 'Matador' non si ferma più

I CRAQUE DEL MOMENTO - Cavani, il 'Matador' non si ferma più

L'attaccante uruguaiano alla terza doppietta di fila tra Psg e Nazionale


Edinson Cavani ©Getty Images
Maurizio Russo

07/10/2016 15:25

I CRAQUE DEL MOMENTO CAVANI URUGUAY PSG / MONTEVIDEO (Uruguay) - L'Uruguay chiude in testa il girone di andata del raggruppamento unico sudamericano di qualificazioni ai Mondiali. Ma, quel che più conta, la 'Celeste' vanta 7 punti di vantaggio sul Paraguay che occupa il sesto posto in classifica e primo degli esclusi. Qualora la Nazionale di Tabarez dovesse uscire indenne dalla prossima trasferta sul campo della Colombia, metterebbe davvero una seria ipoteca alla qualificazione a Russia 2018. A trascinare l'Uruguay nel largo successo casalingo per 3-0 contro il Venezuela ci ha pensato Edinson Cavani, autore di una doppietta nella ripresa che ha tagliato le gambe alla 'Vinotinto' e che lo conferma sempre di più miglior marcatore del girone con 7 reti in 7 partite giocate.

I DIECI GIORNI DEL MATADOR - Cavani è in testa alla classifica dei capocannonieri anche in Ligue 1: con i due gol rifilati al Bordeaux nell'ultimo turno del campionato francese, l'attaccante del Paris Saint-Germain è salito a quota 8 centri in 7 presenze. Il tutto a coronare dieci giorni che lo hanno visto protagonista in tutte le competizioni e che iniziarono con un'altra doppietta, quella rifilata al Ludogorets Razgrad in Champions League, dopo il bottino personale del 'Matador' è salito a 3 reti in due giornate.

FANTASMA IBRA - Chi sosteneva che la presenza di Zlatan Ibrahimovic frenasse la vena realizzativa di Cavani probabilmente aveva ragione. Da quando lo svedese, nella sessione estiva di calciomercato, è passato al Manchester United, il 'Matador' sembra essersi liberato di un peso ed è tornato a segnare con una regolarità impressionante, con numeri anche migliori di quelli eccezionali che aveva al Napoli.




Commenta con Facebook