• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia-Spagna, Ventura 'annuncia' la formazione e si rassegna su Conte

Italia-Spagna, Ventura 'annuncia' la formazione e si rassegna su Conte

Le parole di commissario tecnico della Nazionale


Giampiero Ventura © Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

05/10/2016 18:42

ITALIA SPAGNA CONFERENZA VENTURA BUFFON / TORINO - Sfida importante ma non decisiva: è quello il ritornello alla vigilia di Italia-Spagna, secondo match degli azzurri nelle qualificazioni ai mondiali 2018. In vista della sfida contro le 'furie rosse' il ct Giampiero Ventura e il capitano Gigi Buffon parlano in conferenza stampa rispondendo alle domande sulle news Italia: Calciomercato.it vi offre le dichiarazioni del ct che sulla formazione dice "sarà la solita" ed è ormai rassegnato al confronto con Conte: "anche con una vittoria resterebbero". 

EMOZIONE - "Sono cose già dette: c'è la gioia di essere tornato a Torino perché è un pezzo della mia vita. Sono felice di tornare allo Stadium perché qui ha sempre vinto la formazione di casa".

ROMAGNOLI - "Romagnoli se dovesse giocare è uno dei piccoli passi verso il futuro. Nel senso che è un calciatore giovane di grandi prospettive e qualità e se giocherà avrà l'opportunità di dimostrarle". 

PREPARAZIONE - "Due giorni e mezzo sono pochi. Ho la fortuna di aver trovato un gruppo di giocatori dalla qualità importanti, anche morali e di partecipazione. E' stato quindi un pochettino più facile lavorare, poi vedremo quanto siamo riusciti a fare domani sera". 

DIFESA A TRE - "Quando ho fatto esordire in Serie A Bonucci e Ranocchia mi dissero che ero stato coraggioso, spero che accada lo stesso con Romagnoli". 

TATTICA - "Vedendo la Spagna ho visto la sensazione che ci sia stato un salto in avanti dal punto di vista tattico. Non mi preoccupa, ma mi preoccupa la Spagna in quanto squadra con qualità assoluta in ogni singolo calciatore. Abbinano entusiamo, spensieratezza e grandi qualità". 

CONTE - "Non è un problema il significato di questa partita, forse neanche una vittoria cancellerebbe i confronti. Sarà fondamentale come giocheremo, con quale atteggiamento scenderemo in campo, quale spirito. Questa partita incide sulla qualificazione mondiale, ma questa avviene da un anno e mezzo: è una gara importante ma non decisiva. E' una sfida stimolante, da giocare per vincere". 

CONDIZIONI - "Sono migliori rispetto a due mesi fa. Abbiamo sei/sette partite in più nelle gambe e fisicamente c'è stato sicuramente un passo avanti". 

 

 




Commenta con Facebook