• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, 3 settimane per decidere il futuro. Partendo dalla panchina

Calciomercato Milan, 3 settimane per decidere il futuro. Partendo dalla panchina

Il club rossonero è in attesa di capire se verrà ceduto al consorzio cinese


Pellegrini, Emery, Garcia e Brocchi ©Getty Images

02/06/2016 09:52

CALCIOMERCATO MILAN TRE SETTIMANE PER FUTURO PANCHINA E CLUB / MILANO - Tre settimane. Tanto servirà in casa Milan per decidere il futuro. Prima 'negli uffici', poi dentro al campo. Ma partendo sempre dalla 'questione' panchina. Silvio Berlusconi sembra essersi convinto a proseguire con l'attuale allenatore, Cristian Brocchi, promosso in prima squadra sul finire della stagione per rimpiazzare il deludente Mihajlovic. Lo stesso Brocchi sente la fiducia della società ed è convinto di avere ottime possilità di restare 'in sella' anche il prossimo anno, dato che sta già lavorando per programmare la preparazione estiva (ritiro a milanello e amichevoli varie).

D'altra parte, il Cavalieri, attuale proprietario e presidente del club, sa benissimo che qualora si concretizzasse la cessione dello stesso al consorzio cinese, sarebbero - giustamente - i nuovi proprietari a decidere sulla guida tecnica rossonera. Come ricorda 'La Gazzetta dello Sport' oggi in edicola, sono diversi i nomi che circolano per il 'Diavolo': decaduta l'ipotesi Giampaolo, restano in corsa tre profili ovvero Emery, Pellegrini e Garcia.

In pole, c'è il quotatissimo trainer del Siviglia che i meneghini avevano già cercato negli anni passati. Il 44enne spagnolo però, è un obiettivo molto difficile: dopo la conquista della sua terza Europa League, Emery potrà misurarsi il prossimo anno sul palcoscenico della Champions.  Ipotesi chiaramente molto stimolante per la quale già si è messo al lavoro. Seconda scelta, sarebbe lo svincolato Manuel Pellegrini, tecnico dalla caratura certamente più internazionale rispetto all'ex Roma, Rudi Garcia. 

F.S.




Commenta con Facebook