• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Calciomercato Palermo, tegola Sorrentino: rosanero a caccia del sostituto?

Calciomercato Palermo, tegola Sorrentino: rosanero a caccia del sostituto?

I profili dei portieri svincolati più accreditati


Stefano Sorrentino ©Getty images

14/02/2016 22:04

CALCIOMERCATO PALERMO SORRENTINO SVINCOLATI / PALERMO - L'infortunio di Stefano Sorrentino preoccupa il Palermo. L'esperto portiere rosanero oggi ha accusato un problema fisico uscendo anzitempo dal rettangolo di gioco. Entro domani si dovrebbe avere il responso ufficiale sulle sue condizioni fisiche, tuttavia si teme un lungo stop. Per questo motivo, la società potrebbe muoversi sul mercato per trovare un'alternativa a costo zero. Tra poriteri italiani e stranieri, diversi sono i papabili.

Uno dei profili migliori è sicuramente quello di Vlada Avramov, 36enne con lunghissima esperienza nei campionati italiani tra Serie A e Serie B. Tuttavia, come anticipato, la lista è lunga. Anche Alexandros Tzorvas sembra avere il profilo giusto per fare bene in questi ultimi mesi di campionato: il portiere greco ha già giocato a Palermo nella stagione 2011/2012 e adesso è svincolato. E' senza squadra anche Nikolay Mihaylov, con una brevissima parentesi al Verona.

Tra i calciatori italiani, invece, i nomi più importanti sono quelli di Ivan Pelizzoli, con lunghissima carriera su buoni livelli e Alberto Frison, che ha visto la Serie A con la maglia del Catania. Più defilati i profili di Alfonso De Lucia, fuori dalla massima serie da troppi anni, e Paolo Tornaghi, rimasto fermo dopo le esperienze in MLS. Con l'infortunio di Sorrentino, quindi, il Palermo potrebbe subito cautelarsi sul mercato contattando uno di questi profili.

 

M.D.A.




Commenta con Facebook