• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Palermo, ESCLUSIVO Giacomazzi: "Goldaniga 'cattivo' come Montero. Lo vedrei bene in..."

Palermo, ESCLUSIVO Giacomazzi: "Goldaniga 'cattivo' come Montero. Lo vedrei bene in..."

L'ex centrocampista uruguaiano, ha parlato del suo vecchio compagno al Perugia, ai microfoni di Calciomercato.it


Edoardo Goldaniga (Getty Images)
ESCLUSIVO
Giorgio Elia

23/11/2015 16:10

CALCIOMERCATO PALERMO ESCLUSIVO GIACOMAZZI SU GOLDANIGA / PALERMO - Il pareggio esterno del Palermo sul campo della Lazio ha avuto tra i temi principali la bella favola di Edoardo Goldaniga. L'ex centrale del Perugia è sceso ieri in campo per la prima volta dal primo minuto in un match della massima serie. Un esordio condito con la rete del momentaneo vantaggio dei rosanero.

In esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, Gullermo Giacomazzi, compagno di Goldaniga nella passata stagione al Perugia, ha parlato proprio della prestazione di ieri del difensore rosanero: "Appena ho saputo della sua presenza in campo, ho subito guardato la partita. Poi, ho mandato un messaggio a Edo per complimentarmi. Debuttare dal primo minuto in uno stadio come l' 'Olimpico', contro un avversario importante come la Lazio, non era semplice. Lui ha mostrato grande forza e determinazione. Il gol, poi, ha impreziosito la sua prova per bellezza e spessore tecnico della giocata".


Adesso però viene la parte più difficile, confermarsi...
"Certo, adesso Goldaniga dovrà mantenere alta la concentrazione. Palermo è una piazza esigente e sarà necessario lavorare duro per confermare quanto fatto. Ma resto fiducioso per ciò che potrà far vedere".


Come mai tanta fiducia?
"La mia fiducia deriva da ciò che ho notato l'anno scorso. In Goldaniga ho rivisto la fame che aveva accompagnato Marchisio nell'Empoli, Ledesma nel Lecce, lo stesso Cavani al Palermo, un aspetto importante che può fare la differenza nel centrare l'obiettivo finale. Edoardo ha i giusto valori tecnici ed umani per fare bene".


Cosa ha pensato quando l'ha visto per la prima volta?
"Mi ha sorpreso subito il fatto che un ragazzo con un fisico così importante e molto alto, avesse anche questa rapidità d'azione, questa velocità. Nella mia carriera ho visto difensori con la sua stessa 'cattiveria' come Cannavaro e Montero, per fare due nomi, ma ad attrarre la mia attenzione è stata proprio la sua velocità. Legge bene l'azione e con il tempo saprà anche gestire e dosare gli anticipi in un campionato nel quale puoi sbagliare poco come la serie A".


La metà del suo cartellino apparteneva alla Juventus. Crede si siano pentiti?
"Giocare nella Juve non è semplice. Basta guardare anche la situazione di un giovane molto interessante come Rugani. Adesso Goldaniga deve pensare a sfruttare al meglio la possiiblità che ha a Palermo. In futuro, anche per quanto fatto quest'anno con Romagnoli, magari lo vedrei bene in una squadra come il Milan".




Commenta con Facebook