• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, le nuove formazioni delle 'sette sorelle' dopo il calciomercato

Serie A, le nuove formazioni delle 'sette sorelle' dopo il calciomercato

Come cambiano le big dopo la fine delle trattative


Roma-Juve (Getty Images)
Andrea Corti (@cortionline)

01/09/2015 11:55

CALCIOMERCATO SERIE A FORMAZIONI SETTE SORELLE / ROMA - Quello che si è concluso ieri sera alle 23 è stato il calciomercato più ricco degli ultimi anni: i soldi spesi dalle squadre per il calciomercato Serie A (circa 600 milioni di euro) sono stati più di quelli investiti nella Liga, nella Bundesliga e nella Ligue 1. Dalla Juventus alla Roma fino al Milan e all'Inter, a poche ore dalla fine ufficiale del calciomercato andiamo a vedere come cambiano le probabili formazioni titolari delle sette grandi.

LA JUVENTUS CAMPIONE D'ITALIA RIPARTE DAL COLPO HERNANES

Dopo lo choc iniziale in campionato, con due sconfitte nelle prime due partite, la Juventus si lecca le ferite. Agli addii di tre big come Pirlo, Vidal e Tevez hanno fatto seguito gli arrivi di Alex Sandro, KhediraDybala, Mandzukic e in extremis Cuadrado ed Hernanes. Ecco come Allegri potrebbe cercare di voltare pagina:

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, ALEX SANDRO; KHEDIRA, Marchisio, Pogba; HERNANES; DYBALA, MANDZUKIC.

LA ROMA CREDE AL TITOLO CON I COLPI SALAH E DZEKO

La vittoria sulla Juventus ha riportato l'entusiasmo a Trigoria dopo le polemiche per il pari a Verona: la sensazione è che con gli innesti di Salah, Szczesny, Dzeko e anche Digne la Roma possa credere allo scudetto fino alla fine. Molto interessante anche Iago Falque, che nel tridente nuovo di zecca potrebbe regalare l'equilibrio a lungo mancato la scorsa stagione. Ecco come Garcia potrebbe schierare i giallorossi:

ROMA (4-3-3): SZCZESNY; Florenzi, Manolas, Castan, DIGNE; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; SALAH, DZEKO, IAGO FALQUE.

IL NUOVO NAPOLI DI SARRI

Il colpo di scena relativo al mancato arrivo di Soriano al Napoli rischia di complicare ulteriormente la situazione di Sarri, partito male in campionato. L'ex tecnico dell'Empoli si affiderà ai suoi fedelissimi Valdifiori e Hysaj per cercare di venirne fuori, dando spazio anche agli altri acquisti Allan, Chiriches e Reina:

NAPOLI (4-3-1-2): REINA; Maggio, Albiol, CHIRICHES, HYSAJ; ALLAN, VALDIFIORI, Hamsik; Insigne; Gabbiadini, Higuain.

DALLA LAZIO ALL'INTER FINO AL MILAN E ALLA FIORENTINA: LE FORMAZIONI DELLE ALTRE

L'Inter di Mancini ha cambiato tanto, specialmente nelle ultime ore. Gli arrivi di Kondogbia, Perisic, Felipe Melo e gli altri fanno sperare in un campionato diverso da quello dello scorso anno. Anche il reparto arretrato è cambiato quasi completamente: adesso sta al tecnico di Jesi trovare la quadratura del cerchio dopo aver ottenuto quel che voleva sul mercato. 

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Santon, MIRANDA, MURILLO, TELLES; MELO, KONDOGBIA; LJAJIC, JOVETIC, PERISIC; Icardi.

L'altra milanese punta sul carisma di Mihajlovic, ma la sensazione è che manchi ancora qualcosa soprattutto a centrocampo. da capire poi se verrà concesso spazio a Balotelli e in che modo (in un tridente o al posto di uno tra Luiz Adriano e Bacca). Ecco come potrebbero scendere in campo i rossoneri:

MILAN (4-3-1-2): Lopez; De Sciglio, Ely, ROMAGNOLI, Antonelli; BERTOLACCI, de Jong, Bonaventura; Honda; BACCA, LUIZ ADRIANO.

Discorso molto diferso per la Lazio di Stefano Pioli: i biancocelesti non hanno operato massivamente sul mercato in attesa di quella possibile qualificazione alla Champions League che poi non è arrivata. Il tecnico dovrà dunque puntare sulla continuità, eccezion fatta per Matri, acquisto dell'ultim'ora, e Milinkovic-Savic, che è ancora tutto da scoprire. La formazione tipo dovrebbe esser questa:

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, de Vrij, Gentiletti, Radu; Parolo, Biglia, Lulic; Candreva, MATRI, F. Anderson.

Infine c'è la la rivoluzionata Fiorentina di Paulo Sousa, che in attesa di Giuseppe Rossi, ripartirà anche da Blaszczykowski. I viola punteranno con ogni probabilità anche sul talento di Bernardeschi, in attesa della consacrazione, e su Ilicic, apparso in grande spolvero in questo inizio di stagione:

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Tomovic, G. Rodriguez, ASTORI, Alonso; Borja Valero, M. SUAREZ; BLASZCZYKOWSKI, Ilicic, Bernardeschi; KALINIC.




Commenta con Facebook