• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > SOCCER FEVER - Top, Flop e uomini mercato della Week 24 della MLS

SOCCER FEVER - Top, Flop e uomini mercato della Week 24 della MLS

Calciomercato.it vi propone un focus sul calcio a stelle e strisce


Los Angeles Galaxy (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

19/08/2015 16:25

SOCCER FEVER MLS WEEK 24 / ROMA - Appuntamento settimanale di Calciomercato.it con Soccer Fever, la rubrica che vi offre un approfondimento sulla week 24 della Mls, il massimo campionato statunitense con i top, i flop e gli uomini mercato, oltre alla top 11 della settimana.


La Week 24 della Mls 2015 vede il passo falso del D.C. United di Ben Olsen, fin qui praticamente perfetto (e comunque ancora in testa al Supporter's Shield). La squadra di Washington perde a New York sotto i colpi del City (3-1) con Villa e soci che respirano e tornano in lotta per un posto nei play-off. Al secondo posto della classifica generale (e al primo ad ovest) ci sono i Los Angeles Galaxy di Bruce Arena, vittoriosi per 2-1 sul campo di Dallas. Clamoroso ko dei Vancouver Whitecaps: avanti 3-1 con lo Sporting Kansas City hanno poi ceduto per 4-3 grazie ad un Nagamura in grande spolvero. Ad est continua la rincorsa dei New York Red Bulls di Jesse Marsch: 3-0 al Toronto ed ennesima dimostrazione di forza e bel gioco. Dopo tanti passi falsi si risvegliano i Seattle Sounders che strapazzano Orlando City con un netto 4-0. Bene anche i Portland Timbers che espugnano il campo del Real Salt Lake all'ultimo respiro. San José batte Colorado 1-0 mentre i New England Revolution superano 2-0 gli Houston Dynamo. Tre a tre pirotecnico tra Philadelphia e Chicago.


TOP - Settimana di grandi prestazioni individuali con la Mls che premia il brasiliano Paulo Nagamura, autore di una doppietta nella strepitosa rimonta del Real Salt Lake contro Vancouver. Nel successo del New York City brilla Kwadwo Poku, letale in contropiede con un gol e un assist. Sorride anche l'altra metà di New York: Bradley Wright-Phillips è solo l'esempio di una squadra condotta come un'orchestra. Ci spostiamo ad ovest dove la rincorsa dei Los Angeles Galaxy porta la firma del veterano Robbie Keane (per lui 13 gol). Seattle torna a sorridere e lo deve anche ad Obafemi Martins: due gol ed un rigore sbagliato oltre alla vivacità offensiva di cui i 'Rave Green' avevano bisogno. San José si gode il difensore goleador Goodson mentre in Philadelphia-Chicago a rubare l'occhio sono due giocatori ospiti: il portiere Johnson (sensazionale) e il nigeriano Igboananike (2 gol ed un assist).


FLOP - Non è un flop per Andrea Pirlo ma nella vittoria del suo New York City va registrato un errore grossolano che favorisce il primo gol del D.C. United. La difesa della franchigia di Washington è insufficiente: i centrali Birnbaum e Boswell vengono costantemente infilati in contropiede. I New York Red Bulls spazzano via Toronto: Giovinco gioca solo a sprazzi ma il peggiore è il francese Cheyrou, la cui presenza a centrocampo è impalpabile. Clamoroso a Salt Lake City: il Real di Jeff Cassar sbaglia tutto sotto porta con Jaime, Garcia e Morales. La rete di Borchers al 95' è la punizione per una gara condotta con troppa superficialità in zona gol. Poco tempo fa sugli scudi, ora tra i peggiori: stiamo parlando del difensore Kah di Vancouver. Nei minuti finali concede qualsiasi cosa allo Sporting Kansas City. Stesso discorso per lo spagnolo Mateos di Orlando City. Seattle passa 4-0: ingenua (e pagata a caro prezzo) l'espulsione di Turner. Impalpabili Kakà e Larin: da loro ci si aspettava di più.


CONSIGLI DI MERCATO - Villa, Lampard e Gerrard? Non solo. A New York (sponda  City) brilla anche l'astro nascente di Kwadwo Poku. Ghanese classe '92, si trasferisce negli Stati Uniti dove gioca in squadre minori come i Georgia Revolution e gli Atlanta Silverbacks. Nel gennaio 2015 firma con i neonati New York City. Giocatore duttile: è un trequartista che può giocare anche attaccante esterno. Velocissimo e letale in contropiede, ha una buona tecnica a una visione di gioco notevole ed è fenomenale nel servire assist ai compagni (già 7 in questa stagione). Ha cominciato l'annata in sordina ma è sempre più importante per Jason Kreis che a lui, ormai, non rinuncia più. E' spesso un'arma letale a gara in corso.


TOP 11 (3-4-3): Johnson (Chicago Fire); Goodson (San José Earthquakes), Borchers (Portland Timbers), Goncalves (New England Revolution); Maidana (Philadelphia Union), Nagamura (Sporting Kansas City), Poku (New York City), Manneh (Vancouver Whitecaps); Martins (Seattle Sounders), Keane (Los Angeles Galaxy), Wright-Phillips (New York Red Bulls). All. Sigi Schmid (Seattle Sounders).




Commenta con Facebook