• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Toronto, la 'Formica' Giovinco è tornata atomica

I CRAQUE DEL MOMENTO - Toronto, la 'Formica' Giovinco è tornata atomica

Undici reti in diciassette partite con il club canadese. E con l'ultima tripletta lancia un messaggio ad Antonio Conte


Sebastian Giovinco (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

13/07/2015 17:20

I CRAQUE DEL MOMENTO TORONTO GIOVINCO / TORONTO (Canada) - Tre gol, altri tre squilli. "Ehi, voi, mi sentite lì in Italia?". E' tornato Sebastian Giovinco, è tornata la 'Formica Atomica' che, dopo aver lasciato la Juventus, in Canada ha trovato il suo El Dorado. Diciassette presenze in questa stagione, con otto assist e ben undici gol segnati, compresa la tripletta di ieri contro il New York City, il primo storico 'hat-trick' di un giocatore del Toronto. Una grande prestazione, l'ennesima, coronata da una rete con un pallonetto a scavalcare il portiere in uscita ed un assist, che purtroppo però solo valsi solo un pareggio (pirotecnico 4-4). Un'avventura da incorniciare in MLS per l'ex bianconero, che fin qui con la maglia dei 'Reds' è sceso in campo sempre da titolare, diventando subito un idolo dei tifosi. Un messaggio chiaro al Ct della Nazionale azzurra Antonio Conte, che proprio alla Juventus lo aveva sempre difeso: "Spero mi abbia visto giocare" le parole della Formica di nuovo atomica.

Sebastian Giovinco nasce il 26 gennaio 1987 a Torino. Cresce nelle giovanili della Juventus, dove fa il suo esordio in prima squadra nella stagione 2006/2007. L'anno dopo arriva l'esplosione in prestito all'Empoli e, dunque, rientra alla 'Vecchia Signora' dove in due campionati colleziona 34 presenze e 3 reti. Dal 2010 al 2012 la bella parentesi al Parma, con 22 gol in 66 gare che convincono di nuovo il club juventino a puntare su di lui. Fino allo scorso gennaio, quando 55 presenze e 9 marcature dopo la Juventus lo cede proprio al Toronto. In Nazionale, dopo aver vestito le maglie di tutte le selezioni giovanili a partire dall'Under 16, Giovinco vanta anche 21 presenze con la selezione maggiore.




Commenta con Facebook