• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, ecco come cambia il mercato dopo le sanzioni del Fair Play Finanziario

Roma, ecco come cambia il mercato dopo le sanzioni del Fair Play Finanziario

Per i giallorossi, diventa fondamentale l'accesso diretto alla prossima Champions League


Miralem Pjanic (Getty Images)

08/05/2015 19:08

CALCIOMERCATO ROMA SANZIONI FAIR PLAY FINANZIARIO/ ROMA - Sono arrivate in giornata le sanzioni inflitte dalla UEFA alla Roma per il mancato rispetto dei parametri del Fair Play Finanziario, al termine dell'accordo transattivo raggiunto dalla società giallorossa con la massima federazione calcistica europea. Al club di James Pallotta, oltre alla riduzione della lista Uefa e ad una multa di 6 milioni di euro (2 da pagare subito, gli altri soggetti a condizionale) è stato imposto il raggiungimento del pareggio di bilancio entro la stagione 2017/2018, con un deficit permesso di soli 30 milioni di euro per le stagioni 2016 e 2017. 

Queste sanzioni costringono i giallorossi a rivedere le strategie di calciomercato per la prossima estate. Fondamentale sarà raggiungere il secondo posto in campionato e conquistare così l'accesso diretto alla prossima Champions League che garantirebbe, tra premi UEFA e introiti di sponsorizzazioni, una cifra vicina ai 50 milioni di euro. Soldi necessari ad una società che dovrà fare attenzione sul mercato, dove praticamente dovrà spendere solo quello che riuscirà ad incassare. Un 'modus operandi' che la società statunitense, al netto delle violazioni sul Fair Play Finanziario, sta già cercando di adottare da qualche stagione.

Diventa più difficile, a questo punto, la permanenza di Nainggolan nella capitale, vista la valutazione di 16 milioni di euro che il Cagliari fa della seconda parte del suo cartellino. In bilico anche il futuro di Astori e Ibarbo, entrambi a metà con i sardi come Nainggolan. Per la Roma, sarà importante anche disfarsi di ingaggi onerosi come quelli percepiti da Maicon e Ashley Cole, entrambi adesso più vicini all'addio.  Possibile anche la cessione di un 'big', Pjanic su tutti, per fare cassa e racimolare un 'tesoretto' da investire sul prossimo mercato. 

S.F.

 




Commenta con Facebook