• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-FIORENTINA

Rizzo è da Oscar, De Silvestri soffre Alonso. Rodriguez è da Razzie Award


Luca Rizzo (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

02/11/2014 17:04

ECCO LE PAGELLE DI SAMPDORIA-FIORENTINA

 

SAMPDORIA

Romero 7 – Nel primo tempo viene poco impegnato, ma è bravissimo a stregare Rodriguez dagli undici metri. Nella ripresa non viene chiamato a particolari interventi.

Cacciatore 6 – Fa buona guardia da quel lato e non commette errori. Esce sempre con i tempi giusti dalla linea difensiva per andare in soccorso a De Silvestri che da quel lato è in costante difficoltà.

Palombo 5,5 – Realizza il gol del vantaggio sampdoriano, ma soffre maledettamente Babacar. Ingenuo nel commettere il fallo da rigore sull’attaccante gigliato trattenendolo platealmente.

Regini 6 – Coadiuvato da Mesbah annichilisce Cuadrado. Ordinato e diligente non sbaglia praticamente nulla in difesa. Buona prestazione

De Silvestri 5,5 – Alonso lo costringe a stare molto basso. Non è il solito De Silvestri tutta corsa e velocità. Si piazza praticamente a fare il quarto di destra in difesa e soffre l’offensiva blucerchiata.

Rizzo 7,5 – Segnatevi il nome di questo ragazzino, classe 92’, sembra già pronto per grandi palcoscenici. Mette la museruola ad Aquilani e si concede licenze offensive. Realizza un gol di forza e di caparbietà. Ha il dono dell’ubiquità, supereroe di giornata. Dal 71’ Krsticic s.v.

Obiang 6 – Fa filtro a centrocampo e gestisce sempre bene palla. Buona la prestazione dello spagnolo che dimostra di essere ritornato ai livelli di due stagioni orsono.

Soriano 6,5 – Sin dai primi minuti si mostra molto pimpante. Tenta svariate volte l’inserimento offensivo e si guadagna il fortunato rigore che poi Palombo realizza. Dal 91’ Duncan s.v.

Mesbah 6,5 – Da quelle parti agisce un brutto cliente come Cuadrado e lui è costretto a restare molto basso. Gioca un’ottima partita e costringe il colombiano a giocare tanto lontano dall’area dei genovesi.

Bergessio 5,5Non sembra ancora entrato nei meccanismi di questa Sampdoria. Dialoga poco con i compagni e si fa notare solo per qualche personalismo. Dal 65’ Eder 7 – Entra subito in partita e dopo pochi minuti realizza il gol tranquillità per la Samp con una grandissima azione personale. 

Okaka 6,5 – Galleggia sulla linea del fuorigioco e prova a beffare la difesa gigliata partendogli alle spalle. Mostra di essere in grande forma ed è costantemente una spina nel fianco dei viola.

All. Mihajlovic 7 – La sua Samp scende in campo con la giusta cattiveria e morde subito l’avversario colpendolo in due occasioni. Buona la gestione della rosa da parte del tecnico serbo che oggi ha mostrato agli addetti ai lavori un giovane davvero interessante come Rizzo. Indovinati anche i cambi.

 

FIORENTINA

Neto 5,5 – Non può molto sul rigore calciato da Palombo, qualche colpa invece sulla rete di Rizzo ce l’ha. Il blucerchiato calcia sul suo palo, ma lui si fa pescare fuori posizione. Incolpevole invece sulla rete del 3-1 di Eder.

Richards 5 – In fase offensiva si fa vedere poco. In fase di contenimento invece soffre molto la verve di Okaka. Lascia troppo spazio a Rizzo in occasione del raddoppio blucerchiato. Sbaglia i fondamentali lasciando sempre l’interno agli avversari. Dal 65’ Pasqual 5,5 – Viene inserito per mettere qualche cross al centro per la testa di Babacar, ma non riesce ad essere incisivo.

G. Rodriguez 4 – Sin dai primi minuti va in grande difficoltà nel marcare gli attaccanti della Samp. Calcia in maniera pessima il calcio di rigore che regalerebbe il momentaneo pareggio ai viola. Sbaglia diversi appoggi e regala troppo campo ad Eder in occasione del 3-1. Prestazione nettamente insufficiente.

Savic 6 – È il migliore nel terzetto difensivo, contiene bene Bergessio e sbroglia diverse situazioni intricate. Sul crepuscolo del primo tempo regala il gol speranza ai suoi.

Cuadrado 5,5 – Da quel lato lascia molto spazio all’offensiva blucerchiata. Si accende a sprazzi, ma non riesce ad essere incisivo come al solito. Perde la sfida con Mesbah. Dal 69’ Gomez 5,5 – Entra più che altro per mettere minuti nelle gambe, ma non riesce mai ad essere pericoloso.

Aquilani 5,5 – Con un’ingenuità regala il rigore alla Samp. Viene ben tenuto da Rizzo e non riesce mai ad innescare gli attaccanti viola. Non è in giornata.

Badelj 5 – Non tocca molti palloni e sembra avulso dal gioco. Dovrebbe scandire i tempi della manovra gigliata, ma non ci riesce mai. Dal 58’ Pizarro 5 – Su un suo errore grave parte l’azione che porta al 3-1 di Eder. Entra per dare una mano alla Fiorentina nel costruire gioco, la dà invece alla Samp.   

Borja Valero 5,5 – Continua il periodo nero dello spagnolo che non riesce più ad essere decisivo come nella passata stagione. Si perde spesso in mille inutili tocchetti e non riesce a dialogare con i compagni.

Alonso 6,5 – Sempre molto propositivo da quel lato, dà sempre il raddoppio a Babacar su quell’out. Mette tanti cross interessanti al centro, ma non sempre trova compagni disposti ad assecondarlo.

Ilicic 6 – Prova a duettare con Babacar. Agisce lontano dalla porta difesa da Romero, ma prova spesso ad innescare gli attaccanti viola. Non gioca una brutta partita.

Babacar 6,5 – Fa a sportellate con Palombo e si guadagna un penalty. È costantemente il giocatore più pericoloso dei viola e prova diverse volte la conclusione.

All. Montella 5 – Continua l’emorragia di punti per la sua Fiorentina. Si vede poco gioco e poca qualità in campo. La cosa strana è che i viola stanno venendo meno negli uomini chiave, Borja Valero e Rodriguez, infatti, stanno rendendo nettamente al di sotto delle proprie possibilità. Il giocattolo gigliato sembra essersi rotto. 

Arbitro Giacomelli 5 – Match certamente non facile, condito da tante emozioni. Al 6’ La Samp reclama un rigore per fallo di Neto ai danni di Okaka, situazione particolare e dubbia. Sul penalty concesso invece ai blucerchiati, Aquilani commette involontariamente fallo su Soriano: decisione piuttosto discutibile. Pochi dubbi, invece, sul calcio di rigore a favore dei viola, poi fallito da Gonzalo Rodriguez a Neto.

 

TABELLINO

SAMPDORIA-FIORENTINA 3-1

SAMPDORIA (3-5-2): Romero; Cacciatore, Palombo, Regini; De Silvestri, Rizzo(dal 71’ Krsticic), Obiang, Soriano(dal 91’ Duncan), Mesbah; Bergessio(dal 65’ Eder), Okaka. Marchionni, Eder, Da Costa, Sansone, Krsticic, Gabbiadini, Wszolek, Fornasier, Duncan, Fedato, Massolo.  All. Mihajlovic.

FIORENTINA (3-5-2): Neto; Richards(dal 65’ Pasqual), G. Rodriguez, Savic; Cuadrado(dal 69’ Gomez), Aquilani, Badelj(dal 58’ Pizarro), Borja Valero, Alonso; Ilicic, Babacar. Joaquin, Pizarro, Kurtic, Fernandez, Basanta, Marin, Tomovic, Tatarusanu, Gomez, Vargas, Pasqual, Bernardeschi. All. Montella.

Arbitro: Piero Giacomelli di Trieste

Marcatori: 27’ Palombo (S), 43’ Rizzo (S), 45’ Savic (F), 78’ Eder (S)

Ammoniti: 19’ Richards (F), 32’ Palombo (S), 42’ Cuadrado (F), 55’ Obiang (S), 57’ Rizzo (S), 58’ G.  Rodriguez (F), 59’ Babacar (F)

Espulsi:




Commenta con Facebook