• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Belotti astro nascente, Bonera catastrofico

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Belotti astro nascente, Bonera catastrofico

Top e Flop della 4a giornata di Serie A secondo i voti dei nostri inviati


Andrea Belotti (Getty Images)
Emiliano Forte

25/09/2014 07:35

PAGELLONE BELOTTI BONERA 4A GIORNATA SERIE A / MILANO - Con un calendario fitto di impegni ravvicinati molte formazioni di Serie A, a partire dal tandem di testa formato da Juventus e Roma, hanno optato per un minimo di turnover.  L'intento è quello di far rifiatare chi ha giocato di più e testare chi è stato fuori nelle precedenti uscite. A tal proposito l'allenatore dei bianconeri Massimiliano Allegri ha lanciato dal primo minuto Giovinco e Vidal nella gara vinta contro il Cesena ricevendo ottime risposte da entrambi. Decisivi per le rispettive squadre anche Matri ed Osvaldo, due bomber che dopo un'annata trascorsa nell'ombra sembra si stiano ritrovando. Nel pirotecnico 3-3 tra Napoli e Palermo a dominare la scena è stato Andrea Belotti, che a dispetto della sua giovane età sembra già avviato verso una carriera importante. Il quarto turno di campionato è risultato invece indigesto a difensori dalla grande esperienza anche a livello internazionale come Rafa Marquez, Raul Albiol e Daniele Bonera.

 

TOP

 

5.Matri (Genoa) - Prima con un perfetto colpo di testa in piena area poi avventandosi come un falco su un pallone mal gestito dal messicano Marquez: così Alessandro Matri ritrova la via del gol dopo troppe gare a secco. Il suo bottino poteva essere anche più sostanzioso se avesse tirato meglio in altre due circostanze: ad inizio gara quando calcia debole di sinistro da buona posizione e nel finale quando spara alto a pochi passi dalla porta avversaria. Rieccolo. VOTO 7

 

4.Giovinco (Juventus) - La 'Formica Atomica' torna a recitare un ruolo di primissimo piano nell'attacco juventino che per gran parte della scorsa stagione e nelle prime uscite di quella in corso è stato monopolizzato dalla coppia Llorente-Tevez. Il numero 12 bianconero sceso in campo con grande determinazione si è mosso tantissimo su tutto il fronte offensivo risultato di gran lunga il più pericoloso dei suoi. Tra le tante sgroppate e le giocate di pregevole fattura gli è mancato solo il gol. Imprendibile. VOTO 7

 

3.Vidal (Juventus) - Non ha ancora la brillantezza e l'esuberanza atletica dei giorni migliori ma il 'Guerriero' non ha smarrito la voglia di lottare e la puntualità negli inserimenti. In occasione del suo ritorno allo 'Stadium' nell'11 titolare si concede una doppietta (rigore e conclusione chirurgica dal limite) e l'applauso con tanto di coro personalizzato al momento della sua sostituzione nel finale. Non sarà ancora al massimo ma per il momento ad Allegri e alla sua Juve va benissimo così. Decisivo. VOTO 7

 

2.Osvaldo (Inter) - Che impatto sulla gara per l'italo-argentino, che al 25' prende il posto dell'infortunato Icardi e dà inizio allo show personale. Da subito ispirato l'ex di Juventus e Roma tiene in costante apprensione la retroguardia atalantina costretta a capitolare al 40' al cospetto di una sforbiciata tanto spettacolare quanto perfetta. Nel finale è sempre lui a seminare il panico dalle parti di Sportiello e a conquistare una punizione dal limite che Hernanes spedisce nel sette. Sontuoso. VOTO 7

 

1.Belotti (Palermo) - Ha solo 20 anni ma nella gara del 'San Paolo' è stato capace di tenere sotto scacco la difesa del Napoli e di colpire come solo i goleador di razza sanno fare. Al 90' il bottino personale dice due reti da bomber vero ed una conclusione dalla distanza stampata sul palo. Insomma se continua così il percorso che farà nel massimo campionato sarà tutt'altro che banale. Predestinato. VOTO 7,5

 

 

FLOP

 

5.Albiol (Napoli) - Il suo rendimento in questo complicato inizio di stagione per il Napoli è nettamente al di sotto delle aspettative. Nonostante la grande esperienza accumulata ad altissimi livelli, il difensore spagnolo al pari dei suoi compagni di reparto non riesce a trovare le giuste contromisure per proteggere adeguatamente la propria porta. Le 3 reti del Palermo sono lì a testimoniare l'urgenza di un deciso cambio di rotta. Smarrito. VOTO 5

 

4.Vrsaljko (Sassuolo) - Cuadrado prima e Joaquin poi lo mettono alle corde e lui non riesce mai ad opporsi se non con l'ausilio del fallo. Dalle sue parti i viola trovano varchi importanti che potevano fruttare molto di più. Indifeso. VOTO 4,5

 

3.Ghoulam (Napoli) - Nel match contro il Palermo la difesa partenopea è andata troppo spesso in difficoltà ed il difensore franco-algerino è risultato il meno efficace nel tentativo di arginare le incursioni dei rosanero. Concede a Morganella ampia libertà e lo svizzero ne approfitta per fare il bello ed il cattivo tempo dalle sue parti. Colabrodo. VOTO 4,5

 

2.Marquez (Verona) - Roba da masochisti l'inutile dribbling tentato su Matri il quale senza troppi complimenti si avventa sul pallone e va a firmare la sua prima doppietta in maglia rossoblu. Quella di trovarsi sul banco degli imputati al termine di una gara che poteva finire anche peggio è una dura realtà per un leader del suo calibro. Indifendibile. VOTO 4

 

1.Bonera (Milan) - Pippo Inzaghi ha fiducia in lui e lo ripropone al centro della difesa in coppia con Zapata. Il 33enne difensore rossonero fatica sin dalle prime battute e incappa in un'altra serata da incubo. Sull'1-0 dell'Empoli rimane piantato a terra nel cuore dell'area lasciando libero Tonelli di infilare la prima rete in Serie A. Non va meglio sul raddoppio dei toscani dove prende parte al pacco regalo che la retroguardia del Milan offre a Pucciarelli. Inconsistente. VOTO 4

 

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook