• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Marchetti > L'Editoriale di Marchetti - Le cessioni che mettono ansia ai tifosi: Vidal, Cuadrado, Benatia e non

L'Editoriale di Marchetti - Le cessioni che mettono ansia ai tifosi: Vidal, Cuadrado, Benatia e non solo

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di mercato di Sky Sport 24


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

06/08/2014 10:37

EDITORIALE MARCHETTI CALCIOMERCATO VIDAL CUADRADO BENATIA / TORINO - Le rose si stanno per completare e in tutto il mondo le squadre, anche le grandi, dopo il primo periodo di lavoro insieme si guardano intorno e cominciano a puntare. Con insistenza e alle volte la cosa può risultare fastidiosa.
Prendete la Juventus. Da mesi sente dire che Vidal (Pogba a dire la verità ultimamente un po' meno) andrà via. Ecco il Manchester, arriva il Manchester, lo vuole il Manchester, pronti i soldi del Manchester. L'interesse c'è eccome. Tanto che il giocatore avrebbe anche confidato ad alcuni amici che sarebbe pronto anche a provare nuove esperienze. E ad andare. Ma dell'offerta finora nessuna traccia. I bianconeri ostentano sicurezza e fissano due concetti: la Juventus non è un club che vende e se lo fa è perché è il giocatore a chiederlo. Mediaticamente significa che ora la palla nei piedi ce l'ha Vidal: se vuole andar via non solo dovrà far recapitare l'offerta perché Agnelli, Marotta e Paratici non mettono nessuno in vetrina, ma dovrà dire anche ai tifosi che vuole andare via. Lui (a proposito di foto) su twitter mette selfie di gruppo con sorrisi larghi così. Voi direte: il calciomercato Juventus è lungo e l'offerta ha tempo per arrivare. Vero, ma neanche tanto. La Juve sta costruendo la propria stagione proprio in questi giorni e con questi uomini: Allegri ha bisogno di sapere su chi può contare e su chi no. E se Vidal c'è (e lui continua a ripeterlo tanto quanto il presidente parlando sempre al presente) è un conto, se non c'è è un altro. Anche perché proprio per questo qualora dovesse essere venduto si dovrebbe sostituire. Magari con il difensore (Manolas o Nastasic), un centrocampista (Guarin?) e un attaccante (che la Juve sta individuando). Altrimenti il difensore e l'attaccante arriveranno in prestito e magari con altra caratura. Insomma impossibile fare previsioni di calciomercato, solo raccontare quello che succede giorno dopo giorno.

Discorso molto simile per Cuadrado. Ora l'ultima iscritta alla corsa per il talento colombiano è il Manchester United che sarebbe pronto a buttare sul tavolo della trattativa 40 milioni di euro, bonus compresi. Bastano? A parole no. Visto che la Fiorentina ne vuole almeno 50. Ed è questo che ha spaventato l'altra grandissima pretendente: il Barcellona. Che lo vuole e sta aspettando il momento giusto per buttarsi su Cuadrado. Ma c'è un altro problema: nessuno dei due al momento ha l'accordo con il ragazzo. È per questo che nessuno dei due ancora ha affondato il colpo. Ma a Firenze se rimane Cuadrado sarebbero contentissimi e proseguirebbero sullo stesso sistema di gioco dello scorso anno. Altrimenti Montella è pronto a cambiare e ad andare al 4-3-1-2. E quindi servirebbe un centrocampista in più: il sogno è Fernando dello Shakhtar. E con 40/45 milioni in più potrebbe non essere l'unico da poter prendere.

E Benatia? La situazione sembra rientrata. Il City io suo difensore ce l'ha e altri movimenti non sembrano esserci all'orizzonte. Ma mai dire mai, soprattutto se il giocatore della Roma ha questa visibilità internazionale. Pensate che in questo momento il Barcellona sta cercando Marquinhos (ex romanista!) e si è vista rifiutare 40 milioni dal Psg. Garcia vorrebbe che Benatia parlasse per chiarire tutto: siamo convinti che lo farà. Ma non sono solo questi i giocatori che stanno cercando in giro per il mondo. Mustafi se ne andrà al Valencia, Icardi continua ad essere seguito dal Monaco (ma l'Inter ne vuole almeno 35, come a dire non ti cedo), Mattia Destro cercato in Germania (ma lui vuole fortemente rimanere a Roma), Callejon lusingato dall'Atletico e dal Monaco. Per alcuni è stato possibile resistere, per altri no. Ma una cessione, di un big, è vissuta con la stessa ansia di un grande acquisto: bisogna solo aspettare...




Commenta con Facebook