• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-ROMA

Dopo un buon avvio dei giallorossi, gli uomini di Conte dilagano. Vittoria netta, risultato forse severo


Tevez: uomo partita (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

05/01/2014 23:37

PAGELLE TABELLINO JUVENTUS-ROMA / TORINO - L'avvio che non ti aspetti: la Roma fa la partita dando l'impressione, a tratti, di poter dominare. Poi però segna la Juventus. I giallorossi non patiscono lo shock e seguitano a fare la gara. Alla lunga, però, la Juve si riassesta e il match cambia decisamente. Nella ripresa i bianconeri segnano subito e la partita si incanala senza più incertezze. Arrivano anche 2 rossi per la Roma e finisce 3-0. Vittoria meritatissima, ma risultato forse severo. I bianconeri decisivi sono Chiellini e soprattutto Tevez. Nella Roma si salvano Pjanic, Dodò (usciti prima del tracollo) e Benatia. Molto male Ljajic, De Rossi e Castan.

 

JUVENTUS

Buffon 6,5 - Molto bravo, in uscita, su Ljajic dopo 6'. Si ripete per due volte su Pjanjic. Parata importante anche su Dodò al 23'. Secondo tempo molto più tranquillo.

Barzagli 6,5 - Nei primi minuti la Roma spinge soprattutto dalla sua parte. Il nazionale soffre, ma non affonda mai. 

Bonucci 6,5 - Un'improvvida palla persa in uscita, dopo 6', genera la prima grande occaione della Roma. Buon per lui che Totti firmi un assist poco preciso. Progressivamente si giova dell'assenza di una vera prima punta avversaria. Firma anche il fondamentale gol del 2-0, su pregevole assist di Pirlo.

Chiellini 7 - Quanti brividi palla al piede! Però tante chiusure importanti. Soprattutto quando aiuta Buffon al 6'. I suoi interventi sono sempre al limite, ma nella ripresa è davvero autoritario.

Lichtsteiner 6,5 - Primo tempo di sofferenza: Dodò lo mette spesso in difficoltà. Se la cava più con l'esperienza che con i polmoni ed esce alla distanza. Dà anche il via all'azione del gol di Vidal e gioca un bel secondo tempo.

Vidal 6,5 - Si vede pochissimo nel brutto avvio dei suoi. Poi, però, finalizza il perfetto assist di Tevez. Non è particolarmente brillante, ma le sue giocate sono sempre molto intelligenti. Alcuni recuperi gladiatori nel secondo tempo. Dal 79' Marchisio SV -. 

Pirlo 6,5 - Soffre per tutto il primo tempo: il centrocampo della Roma ha quasi sempre la meglio su quello della Juventus e lui non trova il modo di illuminare il gioco. Quando la Juve cresce, però, c'è decisamente il suo 'zampino'. Regala il gol del 2-0 a Bonucci, con una perfetta punizione.

Pogba 6,5 - Si vede poco, infastidito dal ritmo dei mediani avversari. Quando si innesca, però, è sempre lussuoso. La sua posizione è fondamentale: quando si attiva, De Rossi non lo può seguire, per cui è la linea difensiva a doversi rompere per contrastarlo.

Asamoah 6,5 - All'inizio è tra i bianconeri più in difficoltà. Via via, però, si ritrova e tiene agevolmente a bada Maicon. Bene nella ripresa. 

Tevez 7 - Soffre per un quarto d'ora, poi si inventa una grandissima giocata che manda in gol Vidal. Gli 'strappi' più pericolosi sono sempre i suoi. E' il vero top player di questa Juve: a tratti è imprendibile. Dal 59' Vucinic 6 - Solito atteggiamento 'molle'. Cerca sempre la giocata, ma finisce per cincischiare troppo. Il suo, però, lo porta a casa.

Llorente 6 - Primo tempo complicato. La squadra non riesce quasi mai a servirlo. Il suo impegno, però, è innegabile. Così come l'utilità delle sue sponde. Sfiora un gran gol da fuori al 39'. Dall' 81' Quagliarella SV. - 

All: Conte 7 - L'avvio della Juventus è decisamente negativo. Però, nel momento più duro, arriva il gol di Vidal. La sofferenza non è finita, perché la Roma fa la partita anche dopo lo svantaggio. Alla lunga, però, esce la superiore organizzazione della Juve: Conte ha preparato la partita alla perfezione e, con il passare dei minuti, la Juve si impone. Nel secondo tempo l'inizio è positivissimo: arriva subito il secondo gol e poi è controllo.

 

ROMA

De Sanctis 6 - Sorprendentemente nel primo tempo deve solo svolgere ordinaria amministrazione. Ciononostante, è costretto a raccogliere la palla alle sue spalle. Nessuna vera parata nemmeno nella ripresa, ma è battuto da Bonucci e da Vucinic.

Maicon 5 - Dopo un avvio molto aggressivo, si calma notevolmente. Qualche passaggio a vuoto di troppo in fase difensiva. Scomparso nella ripresa.

Benatia 6 - Nella prima parte di gara la Roma soffre poco, ma le punte della Juve sono sempre insidiose e Benatia è il difensore giallorosso più determinante nel disinnescarle. E' lui, però, a tenere in gioco Vidal in occasione dell'1-0 Juve. Si immola più volte sui tiri da lontano degli avversari.

Castan 4,5 - Qualche passaggio a vuoto, perché cerca spesso l'anticipo. Nell'uno contro uno, però, è una garanzia. Crolla in avvio di ripresa, quando si perde completamente Bonucci in occasione del 2-0. Rosso inevetabile.

Dodò 5 - Tiene a lungo sotto pressione Lichtsteiner, ma poi i suoi errori in fase difensiva pesano non poco sull'esito della partita. Dal 55' Torosidis 5 - Cerca di far valere la sua potenza. In realtà combina poco.

Pjanic 6 - Sembra il centrocampista giallorosso meno partecipe del gioco romanista. In realtà entra in tutte le occasioni migliori ed è l'autore delle giocate più belle del primo tempo. Dal 55' Destro 5,5 - Entra quando la gara è compromessa e non riesce a incidere.

De Rossi 4,5 - Prorompente avvio. Però, in occasione del vantaggio della Juventus, si fa beffare dalal gran giocata di Tevez. Pogba gli scappa spesso alle spalle e non sempre riesce ad arginare Pirlo. Partita di insolita sofferenza culminata con un rosso severo ma 'sintomatico' della serata negativa e nervosa.

Strootman 5,5 - Maestro del centrocampo, si fa apprezzare più per la sagacia tattica e per le chiusure rispetto ai consueti inserimenti. Quando la Roma gira, il merito è spesso suo. Cala notevolmente nella ripresa.

Gervinho 5 - Non ci sono gli spazi in cui si esalta e ne risente. Si trova troppo spesso a vestire i panni del terminale offensivo e non si trova a suo agio. Scompare del tutto nella ripresa. 

Totti 5 - Centravanti atipico, è comunque il punto di riferimento per gli uomini di Garcia. Grande lavoro spalle alla porta. Spreca, dopo 6', una grande occasione con un assist leggermente lungo per Ljajic. E' evidentemente meno lucido rispetto al solito e gioca un secondo tempo tutt'altro che positivo. Dal 72' Florenzi 5 - Non la vede mai.

Ljajic 4,5 - Al 6'  ha la prima palla gol della partita. Il servizio di Totti, però, non è molto preciso e lui soccombe alla chiusura di Buffon e Chiellini. Larghissimo a destra, dà sempre l'impressione di poter inventare qualcosa. Di fatto, però, raccoglie molto poco. Via via si perde e perde anche un numero elevatissimo di palloni davvero pericolosi. Si nota solo per l'eccessivo nervosismo.

All: Garcia 5 - L'avvio della Roma è certamente positivo: i giallorossi fanno la partita e, a tratti, sembra addirittura dominare. Poi arriva il gol di Vidal. La Roma non si perde d'animo e seguita a fare gioco. Si vede presto l'assenza di un uomo d'area, con Totti che gioca molto arretrato. Alla lunga la Juve si riassesta ed è la Roma a soffrire. Nella ripresa arriva subito il 2-0 della Juve e la Roma si spegne. I cambi di Garcia sembrano estromettere dalla gara alcuni dei giallorossi più propositivi e non evitano un crollo severo.

 

Arbitro: Rizzoli 6,5 - Parte molto bene, decidendo correttamente in ogni occasione. Gestisce il primo tempo con grande equità, ammonendo più per le proteste che per il gioco duro. Decide bene sul tocco di braccio di Dodò nel finale di primo tempo: non è rigore. Bene anche nella ripresa, anche se il rosso a De Rossi ci può stare ma è un po' esagerato. Inevitabile, invece, quello su Castan, anche se il difensore, forse, è stato precedentemente spinto. Alla fine prova positiva, anche per il coraggio dei due rossi in pochi minuti.

 

JUVENTUS-ROMA 3-0

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal (79' Marchisio), Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez (59' Vucinic), Llorente (81' Quagliarella). All: Conte

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò (55' Torosidis); Pjanic (55' Destro), De Rossi, Strootman; Gervinho, Totti (72' Florenzi), Ljajic. All: Garcia

Arbtiro: Rizzoli

Marcatori: 17' Vidal, 48' Bonucci, 77' Rig. Vucinic (J)

Ammoniti: 33' Tevez, 34' Chiellini, 87' Barzagli (J); 37' Gervinho, 83' Ljajic  (R)

Espulsi: 75' De Rossi, 76' Castan (R)

Note




Commenta con Facebook