Breaking News
  • Inter, ESCLUSIVO Mazzola: "Conte come Herrera. Icardi? Gestione da piccolo club"
    © Getty Images
Esclusivo

Inter, ESCLUSIVO Mazzola: "Conte come Herrera. Icardi? Gestione da piccolo club"

L'ex campione nerazzurro, intervistato da Calciomercato.it, ha parlato anche di Barella, mercato e di San Siro

MAZZOLA INTER CONTE ICARDI BARELLA SAN SIRO/  Da Conte a Icardi, quindi Barella, il mercato e l'ipotesi abbattimento dello stadio 'San Siro'. Questi, e molti altri, i temi contenuti nell'intervista esclusiva rilasciata a Calciomercato.it da Sandro Mazzola, bandiera della Grande Inter.

Sandro Mazzola, l'ultimo acquisto in casa Inter è Barella. Lui e Sensi sono da grande club? 

"A me Barella piace molto. Lui e Sensi sono due giocatori importanti. Poi, certo, sarà il campo a parlare". 

L'obiettivo primario in attacco è Lukaku. Il Manchester United lo valuta 85 milioni.

"Richiesta esagerata. Non è possibile, meglio cambiare obiettivo". 

In realtà l'Inter l'attaccante lo avrebbe in casa, ma Icardi non rientra nei piani societari e sarà ceduto.

Lei avrebbe tentato di recuperarlo?

"Sicuramente avrei fatto di tutto per recuperarlo, vista l'importanza del giocatore". 

Qualcuno sostiene che la gestione del caso legato all'ex capitano nerazzurro non sia stata da grande club...

"Chi lo dice ha ragione. E' stata una gestione da piccolo club che si spaventa difronte a certi problemi". 

L'Ad Marotta ha detto che il vero top player è Conte. Concorda o crede che contino più i giocatori rispetto all'allenatore?

"No, io ho avuto un grande tecnico come Helenia Herrera. Era lui l'uomo in più, così come può esserlo Conte". 

San Siro è stata la sua seconda casa. Inter e Milan dato il via libera per l'abbattimento. In attesa che si esprimano Comune e Regione, quale sensazione le suscita questa ipotesi?  

"Solo a pensarci mi viene un colpo al cuore". 

Crede che su questa decisione abbiano influito le proprietà straniere dei due club?

"Probabilmente non sono appassionate alla nostra storia. Con Berlusconi e Moratti 'San Siro' non verrebbe mai abbattuto". 

Nel caso in cui al posto del 'Meazza' venisse costruito un nuovo stadio, ci andrebbe?

"No". 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)