Breaking News
  • Borussia-Juventus, ESCLUSIVO Amoruso: "Vinceranno i bianconeri 2-0. Tevez-Morata micidiali"
© Getty Images

Borussia-Juventus, ESCLUSIVO Amoruso: "Vinceranno i bianconeri 2-0. Tevez-Morata micidiali"

Il quarantunenne ex attaccante ai microfoni di Calciomercato.it

BORUSSIA JUVENTUS ESCLUSIVO AMORUSO / ROMA - Poche ore al calcio d'inizio di Borussia Dortmund-Juventus, la formazione di Allegri si gioca nel vecchio 'Westfalenstadion' l'accesso ai quarti di finale di Champions League.
Si parte dal 2-1 a favore dei bianconeri conquistato nel l'incontro di Torino.
Per introdurre la gara Calciomercato.it ha raggiunto telefonicamente, in escusiva, Nicola Amoruso.
Secondo l'ex attaccante bianconero la gara contro i tedeschi non è proibitiva, basterà approcciare al match nel modo giusto, cosa che a suo dire non avvenne nel 1997 in occasione della finale di Coppa Campioni persa proprio contro il Borussia.

LA SFIDA - "La squadra arriva nel migliore dei modi alla gara, prima in classifica in campionato e un bel cammino in Champions.
Sarà un banco di prova unico per i bianconeri, c'è bisogno di trovare maturità a livello europeo e confermare tutto quello di buono fatto fino a qui.
La formazione di Allegri non deve assolutamente adagiarsi sul risultato dell'andata perchè i tedeschi partiranno molto forte, e senza attenzione si rischia di buttare tutto". 

IL PRONOSTICO - "Penso che sia fondamentale approcciare bene alla gara e tener botta nel primo tempo.
I tedeschi - prosegue Amoruso a Calciomercato.it - dovranno attaccare ma dispongono di difensori abbastanza lenti, in avanti la Juventus è piuttosto veloce e può colpire in contropiede.
Dico e mi auguro uno 0-2". 

TEVEZ-MORATA - "Straordinaria coppia, si muovono moltissimo e non danno punti di riferimento alle difese avversarie.
Sono rapidi e fanno gol: meglio di così non si può.
Llorente è valido ma in questo momento parla il campo, gli altri due sono insostituibili.
L'ex Bilbao deve essere bravo a farsi trovare pronto in caso di necessità". 

LA FINALE DEL 1997 - "Vedere la maglia del Borussia mi fa sempre un certo effetto.
Il ricordo di quella partita, persa per 3-1, ancora brucia.
Purtroppo fu colpa nostra - conclude Amoruso a Calciomercato.it - non preparammo bene la gara, a livello mentale: pochi giorni prima avevamo vinto lo scudetto e la testa si era un po' persa nei festeggiamenti". 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)