Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Inter, Mancini resta per lo scudetto e studia la rivoluzione estiva

Il tecnico nerazzurro programma già le strategie per la prossima stagione, quella del necessario rilancio

CALCIOMERCATO INTER MANCINI SCUDETTO / MILANO - L'Inter 2015/2016 dovrà lottare per lo scudetto. Se lo augurano i tifosi, che mugugnano dopo un'altra stagione che, in caso di mancata rimonta col Wolfsburg, sarebbe già da archiviare sotto la voce 'Zero tituli' e rischia di chiudersi con un'altra mancata qualificazione all'Europa. Ma lo chiede soprattutto, ed a gran voce, il tecnico Roberto Mancini, tornato per sostituire Walter Mazzarri ed intenzionato a restare, nonostante l'avvio altalenante in questa seconda avventura, ma alle sue condizioni. Perché il mister jesino è convinto della sua scelta, ma pretende di cominciare la prossima stagione con le carte in regola per vincere e vuole una sessione di calciomercato Inter plasmata seguendo le sue esigenze, riporta 'gazzetta.it'. 

Tutti sotto esame dunque, da qui fino al termine della stagione. Il 'Mancio' stilerà la sua lista dei tasselli da trattenere e, di conseguenza, busserà ai vertici nerazzurri con il personale elenco degli obiettivi di calciomercato. Le prime lacune le ha già evidenziate, partendo dalla difesa dove manca un leader vero, un uomo forte: un Walter Samuel, per farla breve. Capitan Ranocchia, nelle ultime apparizioni, ha mostrato segnali di ripresa, mentre Juan Jesus continua ad alternare buone prestazioni a svarioni incomprensibili e preoccupanti. Serve di più, visti anche i mal di pancia di Nemanja Vidic. Murillo è bloccato, arriverà, ma Mancini vuole un top.

Come a centrocampo, dove servono profili internazionali. Il sogno è Yaya Tourè, con i primi contatti già avvenuti tra la dirigenza interista e quella del Manchester City che chiede tra i 20 ed i 23 milioni di euro per l'ivoriano. L'ipotesi più percorribile in tempi brevi è Jeremy Toulalan, in scadenza di contratto col Monaco e seguito anche dal Napoli. Mentre in attacco tanto dipende anche da Mauro Icardi. Sta esplodendo ed i top club europei lo seguono. Se parte ci sarà un tesoretto importante per piazzare due colpi. Se resta sarà affiancato da un altro, grande attaccante. Jovetic? Pellegrini, che resta in bilico al City, giura di no. Ma Mancini fa sul serio. 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Inter   Lazio
    Calciomercato Inter, offerta alla Lazio per Keita: i dettagli
    Calciomercato Inter, offerta alla Lazio per Keita: i dettagli
    I nerazzurri mettono sul piatto 22 milioni di euro più bonus
    Mercato   Milan   Germania
    Calciomercato Milan, incontro con Mendes: Sanches nome caldo
    Calciomercato Milan, incontro con Mendes: Sanches nome caldo
    Il centrocampista portoghese è l'obiettivo principale per il centrocampo
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, blitz in Sardegna: i nomi trattati con Mendes
    Calciomercato Milan, blitz in Sardegna: i nomi trattati con Mendes
    Fassone e Mirabelli hanno incontrato il potente agente per parlare di alcuni suoi assistiti
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, Renato Sanches apre: "Opzione interessante"
    Calciomercato Milan, Renato Sanches apre: "Opzione interessante"
    Il centrocampista del Bayern Monaco ha parlato delle ultime indiscrezioni
    Mercato   Inter   Lazio
    Calciomercato Inter, scatto per Keita. E lui lascia un indizio
    Calciomercato Inter, scatto per Keita. E lui lascia un indizio
    Lotito non ha intenzione di trattare con la Lazio: previsto vertice con i nerazzurro. Dai social un segnale del senegalese
    Mercato   Juventus   Spagna
    Calciomercato Juventus, avanti tutta per Cancelo: ecco l'offerta
    Calciomercato Juventus, avanti tutta per Cancelo: ecco l'offerta
    Il Valencia chiede 50 milioni per il terzino portoghese. Garay resta un'idea per la difesa
    Mercato  
    Calciomercato: Garay, Kalinic, Vidal; Juve, Inter e Milan al lavoro
    Calciomercato: Garay, Kalinic, Vidal; Juve, Inter e Milan al lavoro
    Ecco le ultime trattative di bianconeri, rossoneri e nerazzurri