Breaking News
© Getty Images

Fredrik Ljungberg su Arsenal, Milan, Inter e Roma

Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva l'ex campione svedese

ARSENAL SOCCER SCHOOLS ESCLUSIVO LJUNGBERG / ROMA - Da stella del campo, ad ambasciatore dei 'Gunners' e modello per giovanissimi calciatori dell''Arsenal Soccer Schools'. Freddie Ljungberg ha raccontato stamane in esclusiva a Calciomercato.it - a margine della presentazione dei nuovi 'Arsenal Camp' - la sua ultima avventura dopo l'addio al calcio giocato.

"Per me è un grande onore rappresentare un club come l'Arsenal a livello internazionale. Mi occupo di diverse cose: incontro politici, sindaci e diversi rappresentanti delle istituzioni. E per questo ruolo di ambasciatore e di coach, ho una particolare predilezione. Io, per esempio, da bambino non ho avuto e non avevo la possibilità di incontrare i calciatori".

La filosofia da trasmettere è quella di Arsene Wenger: "Qualità come l'umiltà, la voglia di migliorare sempre e il lavoro di squadra sono fondamentali. Quando giocavo io - ha proseguito Ljungberg ai microfoni di Calciomercato.it - c'era un meccanismo perfetto dove tutti si mettevano a disposizione e lavoravano con professionalità, compresi gli addetti alle pulizie". L'ex duttile giocatore svedese ha poi un particolare feeling con la metodologia del tecnico francese. I due hanno vinto la storica Premier nel 2004, raggiungendo la famosa imbattibilità delle 49 gare: "Wenger è un grandissimo allenatore. Se potrebbe lasciare a fine anno? So che non ha ancora firmato, ma spero che resterà ancora a lungo".

La tappa romana di Ljungberg riporta la mente a qualche anno fa, quando l'ex campione avrebbe potuto vestire la maglia di una squadra del 'BelPaese': "In passato molte società italiane come MilanInter Roma hanno provato a comprarmi ma l'Arsenal ha sempre detto no e io sono rimasto fedele ai Gunners". Ma il calcio italiano ha ancora fascino? "Sì, certo: il vostro calcio è sempre famoso in tutto il Mondo. Club italiani, come Milan ed Inter, hanno dominato la scena internazionale per lungo tempo. E, anche se attualmente il budget economico è inferiore rispetto al passato, mantengono uno speciale appeal. Tutti i giocatori pensano che il calcio italiano resti un'opportunità molto importante".

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Inter   Sampdoria
    Calciomercato Inter, cena per Schick: cambia l'operazione
    Calciomercato Inter, cena per Schick: cambia l'operazione
    Ausilio incontra Romei: vuole il giocatore in prestito
    Mercato  
    Serie A, tutte le trattative ufficiali aggiornate al 17 agosto
    Serie A, tutte le trattative ufficiali aggiornate al 17 agosto
    Calciomercato.it vi propone il punto giornaliero con tutte le trattative concluse
    Mercato   Juventus   Lazio
    Calciomercato Juventus, Keita salta ancora gli allenamenti
    Calciomercato Juventus, Keita salta ancora gli allenamenti
    Il senegalese ormai sul piede di guerra con la Lazio
    Mercato   Juventus  
    Calciomercato Juventus, Marotta: "Squadra difficilmente migliorabile"
    Calciomercato Juventus, Marotta: "Squadra difficilmente migliorabile"
    Il dg bianconero fa il punto sul mercato dei campioni d'Italia
    Mercato   Milan   Germania
    Calciomercato Milan, si riapre la pista Renato Sanches
    Calciomercato Milan, si riapre la pista Renato Sanches
    Il centrocampista portoghese potrebbe presto vestire la maglia rossonera
    Mercato   Juventus  
    Juventus, Soktratis ammette: "Ho parlato con Allegri"
    Juventus, Soktratis ammette: "Ho parlato con Allegri"
    Il difensore parla della trattativa con i bianconeri
    Mercato   Napoli   Juventus
    Calciomercato Napoli, agente Koulibaly: "Juventus? Nessuna offerta"
    Calciomercato Napoli, agente Koulibaly: "Juventus? Nessuna offerta"
    Il procuratore del centrale azzurro smentisce le voci