Breaking News
  • Napoli, e' Higuain-mania: tutti i numeri del 'Pipita'
© Getty Images

Napoli, e' Higuain-mania: tutti i numeri del 'Pipita'

Tanti gol, tantissimi assist: viaggio nelle statistiche dell'attaccante che ha fatto dimenticare Cavani

NAPOLI NUMERI PIPITA HIGUAIN / NAPOLI - 'El Pipita de Oro'.
Definizione molto poco originale e semanticamente sbagliata, ma nella sostanza più che calzante per l'eroe di Napoli.
Già, perché 'pipita' è un falso amigo: non vuol dire pepita, bensì è il diminutivo di El Pipa, suo padre Jorge, così definito per il lungo naso, a quanto pare ereditario.
Beh, se non altro quella 'pipa' gli ha dato un fiuto del gol straordinario, e per rendersene conto basta fare un viaggio indietro di pochi giorni, Napoli-Roma, semifinale di Coppa Italia.
Al posto giusto al momento giusto, sempre e comunque.
Filo conduttore di un'intera carriera, che prosegue imperterrito anche a Napoli.
Facciamo un piccolo viaggio nei numeri impressionanti di questo campione, che è riuscito nella non semplice impresa di far dimenticare ai più il pur fantastico Edinson Cavani.

DICIOTTO RETI - Uno score di tutto rispetto, 18 reti in 31 presenze totali. Più di una ogni due partite, per la precisione una media dello 0,58 a gara.
Dodici in campionato, due in Coppa Italia, quattro in Champions.
Quasi tutti di destro, il suo piede preferito.
Ma Gonzalo non si è fatto mancare niente.
Di testa (uno per ogni competizione), di sinistro (spettacolare quello all'Arsenal, piroetta e sinistro ad incrociare sul secondo palo), su rigore, dove risulta quasi infallibile.
Un cecchino che a livello di numeri sta portando avanti un testa a testa virtuale con Cavani, che fino a qualche mese fa sembrava inavvicinabile.
E invece no.
Anzi, c'è un aspetto nel quale Higuaìn è perfino più bravo, e di parecchio.

NOVE ASSIST - E' sull'ultimo passaggio che Higuain fa davvero la differenza.
In pochi mesi il centravanti argentino ha servito con assist illuminanti i compagni ben 9 volte, 7 in campionato e 2 in Champions.
Fra questi ci sono autentici colpi di genio: come dimenticare il passaggio fantascientifico a Callejon in Fiorentina-Napoli? E non solo: i già notevolissimi nove assist decisivi si sommano ad altre magie non sfruttate al meglio dai compagni.
Insomma, in ogni momento Higuaìn può inventare qualcosa, lo sanno bene i tifosi che quando lo vedono col pallone fra i piedi trattengono il respiro, anche se si trova a centrocampo.
Fiuto e numeri da centravanti, testa e piedi da trequartista.
E così, dopo questi primi sei mesi d'amore, ora si può finalmente dire senza il rischio di apparire blasfemi: il Napoli ha perso il suo simbolo (Cavani), ma in cambio ha trovato l'attaccante universale.
Ah, oltre ai 23 milioni di euro in cassa.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)