Breaking News
© Getty Images

Franco Colomba su futuro e Allegri

Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva Franco Colomba, allenatore attualmente senza squadra

CALCIOMERCATO SERIE A ESCLUSIVO FRANCO COLOMBA / ROMA - La Serie A si ferma per la sosta dovuta agli impegni delle nazionali e le squadre tracciano i primi bilanci della stagione. Sono diverse le società che pensano a un avvicendamento in panchina per risollevare le proprie sorti e tra gli allenatori attualmente liberi e in cerca di una nuova 'sfida' c'è Franco Colomba, intervistato in esclusiva da Calciomercato.it.

FUTURO - L'allenatore, fino allo scorso marzo sulla panchina del Padova, esordisce ai nostri microfoni con ironia: "Sono libero come un fringuello, anzi, come... una colomba! Al momento, non ho avuto contatti di alcun genere con nessun club. Ho saputo che in alcune circostanze è stato fatto anche il mio nome, ma non sono stato contattato in maniera diretta. Aspetto con pazienza un'opportunità in Serie A ma resto a disposizione anche per allenare in altre categorie perché avere una chance nella massima serie di questi tempi è difficile".

ESONERI IN SERIE A - "Dal mio punto di vista - prosegue Colomba a Calciomercato.it - non sono poi così tante le squadre che stanno pensando a un cambio in panchina. Negli anni passati venivano esonerati molti più allenatori, ora il momento economico spinge le società a riflettere molto bene prima di cambiare. Nel calcio funziona così: quando sei fuori sei costretto ad aspettare, quando alleni devi cercare di fare il possibile per salvarti coi risultati. A volte, però, questi neanche bastano. Il Chievo? E' vero, ha esonerato Sannino dopo un pareggio conquistato contro il Milan ma non voglio commentare la situazione perché non sono a conoscenza di tutti i dettagli".

ALLEGRI-MILAN - "Il Milan ha avuto talmente tanti problemi quest'anno - conclude Colomba in esclusiva ai nostri microfoni - che la società magari avrà pensato che il cambio di panchina non avrebbe risolto la situazione. Il gruppo di calciatori, d'altronde, sarebbe rimasto lo stesso. Ritengo che i tanti infortuni occorsi al club rossonero in questo avvio di stagione dipendano anche dal modo in cui è stata costruita la rosa in estate. Le responsabilità sono come sempre da suddividere ma, come al solito, l'allenatore rimane l'anello debole della catena. Non so se la società rossonera abbia preso la decisione giusta o no: trovare la verità nel calcio è sempre difficile, a volte l'istinto fa prendere la scelta giusta, altre volte è meglio ponderare bene la propria decisione".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Notizie   Roma  
    Roma, De Rossi: "Difficile avvicinarsi alla Juve ma voglio provarci"
    Roma, De Rossi: "Difficile avvicinarsi alla Juve ma voglio provarci"
    Il centrocampista italiano parla dall'America anche di Francesco Totti
    Notizie   Napoli  
    Napoli, Sarri: "Scudetto? Non siamo favoriti"
    Napoli, Sarri: "Scudetto? Non siamo favoriti"
    Il tecnico azzurro non si sente in pole per la vittoria del campionato
    Notizie   Roma  
    Roma, Strootman: "Pallotta sempre vicino. Andare via..."
    Roma, Strootman: "Pallotta sempre vicino. Andare via..."
    Ecco le parole del centrocampista olandese, che sogna lo scudetto
    Notizie   Milan   Juventus
    Milan, Bonucci 'punzecchia' la Juve: "Qui 7 Champions, non un caso"
    Milan, Bonucci 'punzecchia' la Juve: "Qui 7 Champions, non un caso"
    Il difensore rossonero lancia una stoccata alla sua ex squadra
    Notizie   Milan  
    Bayern-Milan, Montella: Buon atteggiamento. Su Montolivo..."
    Bayern-Milan, Montella: Buon atteggiamento. Su Montolivo..."
    Ecco le parole del tecnico al termine della sfida contro i tedeschi
    Notizie   Milan  
    ICC, Bayern Monaco-Milan 0-4: spettacolo rossonero
    ICC, Bayern Monaco-Milan 0-4: spettacolo rossonero
    A segno i nuovi Kessie e Calhanoglu, doppietta del giovane Cutrone
    Notizie   Milan   Juventus
    Milan, Bonucci: "Ecco perché ho lasciato la Juve. Allegri..."
    Milan, Bonucci: "Ecco perché ho lasciato la Juve. Allegri..."
    Il nuovo difensore rossonero racconta i retroscena del suo trasferimento