• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B


Calciomercato > Juventus > Juventus, Caldara: "Io bianconero, pensavo fosse uno scherzo. Avevo il poster di Chiellini"

Juventus, Caldara: "Io bianconero, pensavo fosse uno scherzo. Avevo il poster di Chiellini"

Il difensore, ora all'Atalanta, è stato acquistato a gennaio dalla Vecchia Signora


Mattia Caldara ©Getty Images

10/02/2017 08:30

CALDARA JUVENTUS / Mattia Caldara, difensore di proprietà della Juventus attualmente all'Atalanta, ha concesso una lunga intervista a 'Tuttosport' per commentare le ultime news Juventus, dal suo passaggio in bianconero ("Non ci credevo, ho pensato a uno scherzo") alla mentalità della stessa Juve ("La Juventus è più forte degli altri per la mentalità: non sbaglia mai due partite di fila e questo fa la differenza") passando per un commento sulla difesa a disposizione di Allegri: ("La Juventus ha sicuramente la difesa più forte in Italia. E forse anche in Europa. In camera avevo il poster di Chiellini, vorrei avere la sua grinta che a me manca. Anche se il mio idolo è Nesta"). Calciomercato.it vi riporta i passaggi salienti dell'intervista a Caldara pubblicata oggi da  'Tuttosport'.

Juventus, le parole di Caldara: "Io bianconero? Pensavo ad uno scherzo!"

TRATTATIVA JUVE - "Quando mi hanno detto che la Juventus mi voleva, ho pensato a uno scherzo. Pensavo fossero solo voci".

OBIETTIVI e RESPONSABILITA' - "L'obiettivo è migliorarmi sempre per essere pronto per la Juventus. Le responsabilità aumentano: sai che giochi per una società che hai creduto in te e per quella che ti ha cresciuto. Essere uno degli acquisti più costosi di gennaio e tra i più importanti investimenti dell'era Agnelli è un responsabilità in più. Dovrò dimostrare di valere tutti quei soldi".

GASPERINI - "C'è tanto di Gasperini nella mia esplosione. Mi ha dato fiducia fin da subito, all'inizio ero consapevole di non meritare di giocare, non mi sentivo pronto. Il tecnico non me lo ha mai fatto pesare".

ROSA JUVE - "Rugani ha la mia età ma è molto più avanti di me. Gran difensore, potrò imparare tanto da lui e dagli altri compagni. La Juve ha sicuramente la difesa più forte in Italia. E forse anche in Europa. In camera avevo il poster di Chiellini, vorrei avere la sua grinta che a me manca. Anche se il mio idolo è Nesta. L'attaccante più forte che ho affrontato? In Serie A sono tutti forti, ma il rivale più duro è stato Mandzukic".

MENTALITA' JUVE - "La Juve è più forte degli altri per la mentalità: non sbaglia mai due partite di fila e questo fa la differenza".

 

S.D.




Commenta con Facebook

.
.