• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, D'Ambrosio: "La società ha fatto un ottimo mercato. Con la Juventus..."

Inter, D'Ambrosio: "La società ha fatto un ottimo mercato. Con la Juventus..."

Il terzino nerazzurro è ritornato anche sulla vittoria di ieri contro gli abruzzesi


Danilo DAmbrosio © Getty Images

12/09/2016 21:59

INTER D'AMBROSIO DE BOER SERIE A / MILANO - E' iniziata la settimana che porterà al 'Derby d'Italia'. Dopo i primi tre punti ottenuti col Pescara, in casa Inter c'è fiducia: "Quella con la Juventus non è mai uguale alle altre partite, ma giovedì ci attende un'altra sfida importante - ha ammonito Danilo D'Ambrosio - Noi vogliamo assolutamente vincere perché vogliamo andare fino infondo in Europa League. Dobbiamo pensare a noi stessi, ma indubbiamente un giocatore come Higuain fa sempre la differenza", ha spiegato il terzino nerazzurro ospite all'evento della Junior Tim Cup che si è tenuto all'Oratorio della Parrocchia di S. Michele Arcangelo e S. Rita di Milano. Di seguito il resto delle sue parole: 

DE BOER - "Abbiamo un allenatore diverso da quello che avevamo prima, cerchiamo di ottimizzare quanto prima i suoi consigli. La squadra c'è, la società ha fatto un ottimo mercato. Siamo alla terza giornata, c'è un campionato davanti. Insieme speriamo di ottenere i risultati prefissati".

MODULO - "Giocare a 3 o a 4 non fa la differenza, ciò che conta è come scendi in campo".

PREPARAZIONE ESTIVA - "Per le grandi società come l'Inter è normale fare le torunèe, ora tocca a noi farci trovare pronti. Dobbiamo arrivare in Champions League e per raggiungere questo traguardo il gruppo deve prevalere sul singolo. Dobbiamo aiutarci tutti".

GAP JUVENTUS - "Ora dobbiamo guardare ai nostri difetti e migliorare, non possiamo guardare la Juventus, una squadra che vince da 5 anni in Italia e partecipa da quattro alla CL. Per noi migliorarci significa giocare in Champions l’anno prossimo.

ICARDI - "Non è il singolo che prevale ma il gruppo, è importante aiutare lui, ma lui deve aiutare Handanovic e tutti gli altri che scendono in campo. E possono essere importanti quelli che non giocano, che fanno pochi minuti. Saranno loro a darci una mano".

D.G.




Commenta con Facebook