• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > DIRETTA - Terremoto in Italia, sale a 250 il bilancio dei morti. Renzi: "Stanziati 50 milioni"

DIRETTA - Terremoto in Italia, sale a 250 il bilancio dei morti. Renzi: "Stanziati 50 milioni"

La prima scossa delle 3:36 circa di ieri la più forte, con una magnitudo di 6.0 sulla scala Richter ed epicentro vicino Rieti


Amatrice ©Getty Images

25/08/2016 13:40

TERREMOTO IN ITALIA: SALE A 247 IL BILANCIO DEI MORTI, NUOVA SCOSSA ALLE 5.17 / ROMA - AGGIORNAMENTO ORE 22.13 - Arrivano i primi interventi del Governo a seguito del terremoto che ha sconvolto il centro Italia: è stato dichiarato lo stato di emergenza, stanziando i primi 50 milioni di euro e stabilendo lo stop alle tasse delle popolazioni colpite. Ad annunciarlo è stato il Premier Matteo Renzi nel corso di una conferenza stampa indetta al termine della riunione del Cdm: "Non basta essere all'avanguardia dell'emergenza, possiamo avere una visione per la 'casa Italia' che sia capace di affermare la cultura della prevenzione, dobbiamo riuscire ad essere seri con noi stessi sulle bonifiche sul dissesto idrogeologico, sulle questioni infrastrutturali e su altri temi, dall’efficienza energetica alla diffusione della banda larga". Parole con le quali ha lanciato il progetto 'Casa Italia' che avrà lo scopo di mettere in piedi un sistema di prevenzione infrastrutturale che eviti per il futuro la triste conta dei morti che colpisce l'Italia dopo ogni terremoto. L'obiettivo è assicurare agli sfollati un posto dove dormire e permettere loro "il prima possibile di abbandonare le tende, gestire nel rispetto del territorio la possibilità per queste persone di restare vicino alle proprie radici, che è una priorità, anzi è un loro diritto. I soldi vanno spesi bene nel rispetto dei cittadini italiani, quanti soldi sono stati buttati via in passato e in questo senso il modello Anac può essere applicato anche nella ricostruzione. Chi ruba è uno sciacallo".

19.20 - La Diocesi di Torino ha stanziato 100 mila euro dell'Otto per mille per i terremotati. E il ministro della cultura, Dario Franceschini, come riportato da 'repubblica.it' ha dichiarato: "Solo nella zona più ristretta sono stati colpiti 293 beni culturali, di cui 50 gravemente danneggiati i crollati. E il numero è destinato a salire".

17.55 - Il nuovo bilancio provvisorio delle vittime è salito a 250. Titti Postiglione, capo dipartimento emergenze della Protezione Civile, lo ha annunciato in conferenza stampa. 193 i morti ad Amatricde, 46 ad Arquata, 11 ad Accumoli.

17.05 - Dopo l'enorme mobilitazione da tutta Italia, il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, annuncia: "Chiedo di non inviare cibo né indumenti, non abbiamo carenze. In questo momento il modo migliore di aiutare è l’sms solidale al 45500".

ORE 16.15 - I Presidenti Regionali delle AVIS Lazio, Fulvio Vicerè, e Marche, Massimo Lauri, come riportato da 'repubblica.it' dichiarano rientrata l'emergenza sangue: "Ringraziamo i tantissimi donatori. Situazione sotto controllo. L'emergenza sangue nelle zone maggiormente colpite è rientrata".

14.36 - La terra continua a tremare. Si è registrato infatti un nuovo evento sismico di magnitudo M 4.3 localizzato dalle ore 14:36 italiane del 25 agosto in provincia di Rieti, a 4 km da Amatrice (RI).

14.00 - Tra le tante attività svolte, la Croce Rossa Italiana si è mobilitata anche per organizzare una raccolta fondi. Sul sito www.cri.it nella sezione dedicata, in home page, sono presenti le modalità di donazione. È possibile donare attraverso l’Iban: IT40F0623003204000030631681 utilizzando la causale “Terremoto Centro Italia”. La Cri ha inoltre attivato il numero telefonico 065510 dedicato al servizio donazioni e l’indirizzo email aiuti@cri.it. In collaborazione con Poste Italiane è stato poi istituito un nuovo conto corrente ad hoc, intestato “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Sisma del 24 agosto 2016″. Il codice IBAN è IT38R0760103000000000900050.

13.40 - Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, al termine della giunta straordinaria sull'emergenza terremoto, ha comunicato che "non servono raccolte di abiti o di cibo perché le strutture della Protezione civile hanno meccanismi di approvvigionamento strutturati e a volte, le donazioni non coordinate rischiano involontariamente di creare problemi. Serve continuare la raccolta di sangue e bisogna iniziare la raccolta di fondi: è attivo un conto corrente per chi vuol dare una mano e presto definiremo la destinazione dei fondi raccolti per una trasparente tracciabilità".

12.30 - Ad Amatrice c'è grandissima apprensione per gli ospiti dell'Hotel Roma dove erano presenti 35 persone al momento della scossa. Per adesso sono state estratte sette persone, purtroppo decedute, dalle macerie, ma il timore è che non ci sia nulla da fare anche per le altre. Nelle solo Marche il numero delle vittime è 57, da quanto emerge dalla riunione della Protezione Civile della regione. L'Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù ha offerto le proprie strutture per gli sfollati in accordo con le autorità che stanno gestendo le persone rimaste senza una casa. Fa rabbrividire il quadro che potrebbe emergere dalla dichiarazione del capo dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio a 'Sky Tg 24': "Non saremmo sorpresi se si superassero le cifre del terremoto del 2009".

11.45 - Sono al lavoro oltre 1000 vigili del fuoco e tecnici (dato riportato da 'Sky Tg 24') per scavare tra le macerie in cerca di altri superstiti. Ad oltre 24 ore dal sisma le autorità sono al lavoro anche per sistemare i numerosi sfollati rimasti senza un tetto: due sono le tendopoli per Arquata e Pescara del Tronto. Anche le forze dell'ordine ad Ascoli e Rieti hanno offerto circa 200 posti letto nelle caserme; dall'Emilia Romagna invece è arrivato un modulo d'emergenza, fa sapere la Regione.

11.30 - La città di Roma ha risposto presente all'appello riguardante la raccolta di beni di prima necessità. I residenti della zona potranno contribuire attivamente, di seguito indirizzi ed orari: 

MUNICIPIO I Circonvallazione Trionfale 19 h 10-13;
Via Petroselli 50 IV Piano Stanza Assessori h 10-16 (no derrate alimentari)
MUNICIPIO II Via Dire Daua 11 – Via Goito 35 h 8:30-18
MUNICIPIO III Piazza Sempione 15 h 10-18
MUNICIPIO IV Via Galantara 7 – ang. V. Cave di Pietralata 74 Centro Culturale “G. Ferri”
h 9:30-16:30
MUNICIPIO V Centro Commerciale Primavera- Viale della Primavera 194 h 8-20:30
MUNICIPIO VI Via Ferdinando Conti 95 lun/ven h 15-17
MUNICIPIO VII Piazza di Cinecittà – ingr.Municipio: 25/8 h 14-18; 26/8 h 10-17; 27/8 h 9-13; dal 29/8 al 2/9 h10-17
MUNICIPIO VIII Via B. Croce 50/a sede Archivio Ingrao h 10-16
MUNICIPIO IX Largo Cannella 8 (Unità di Crisi Protezione Civile) da venerdì 26 tutti i giorni h 10-18
MUNICIPIO X Piazza della Stazione Vecchia 26  (Ostia Lido) h 9-20 (dom h 9-13)
MUNICIPIO XI Via della Magliana 296 (Polo di Protezione Civile) h 9-13 e 15-19
MUNICIPIO XII Via Fabiola 14 (Aula Consiliare) lun-mer-ven h 9-13; mar-gio h 9-17
MUNICIPIO XIII Via Aurelia 470 (Sala Ristoro) h 8.30-18.30
MUNICIPIO XIV Via del Casal Sansoni 115 h 8-20
MUNICIPIO XV Via del Casal Sansoni 115 h 8-20; Via Gussago sn h 14-20

Inoltre per chiunque volesse donare 2 euro tramite il proprio cellulare, è possibile farlo semplicemente inviando un sms al numero solidale 45500, riportando nel testo del messaggio la dicitura: "Protezione civile pro terremotati".

9.25 - Casi di sciacallaggio tra le macerie a Pescara del Tronto

9.00 - La Protezione Civile ha ufficializzato il bilancio dei feriti ospedalizzati: 264 persone.

07.25 - Notte di ansia e ricerca dispersi ad Amatrice, Accumoli e Arquata, i paesi più colpiti dal terremoto che ha devastato il centro Italia nelle scorse ore. Il bilancio provvisorio delle vittime - riferisce 'SkyTg24' - è salito a 247 morti (190 nel reatino e 57 nell'ascolano). Alle 5.17 di questa mattina è stata registrata una nuova scossa di magnitudo 4.5, avvertita anche a Roma.

 

Per chiunque fosse in difficoltà, vi riportiamo alcuni numeri utili di emergenza: 

Protezione civile: 800 840 840

Sala Operativa Protezione civile Lazio: 803 555.

Donazione di 2 euro tramite il cellulare: un sms al numero solidale 45500, riportando nel testo del messaggio la dicitura: "Protezione civile pro terremotati".

Croce Rossa: La Croce Rossa Italiana ha attivato una raccolta fondi. Sul sito www.cri.it nella sezione dedicata, in home page, sono presenti le modalità di donazione. È possibile donare attraverso l’Iban: IT40F0623003204000030631681 utilizzando la causale “Terremoto Centro Italia”. La Cri ha inoltre attivato il numero telefonico 06 5510 dedicato al servizio donazioni e l’indirizzo email aiuti@cri.it. In collaborazione con Poste Italiane è stato poi istituito un nuovo conto corrente ad hoc, intestato “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Sisma del 24 agosto 2016″. Il codice IBAN è IT38R0760103000000000900050.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI.




Commenta con Facebook