• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Marchetti > L'Editoriale di Marchetti - Il giorno dell'incontro per Higuain: ecco cosa succederà

L'Editoriale di Marchetti - Il giorno dell'incontro per Higuain: ecco cosa succederà

Torna l'appuntamento con il nostro editorialista, esperto di mercato di 'Sky Sport'


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

18/07/2016 09:20

CALCIOMERCATO JUVENTUS NAPOLI HIGUAIN EDITORIALE MARCHETTI / MILANO - Quando si incroceranno Marotta e De Laurentiis questa mattina, sarà impossibile non parlare di Higuain. Impossibile. Ne hanno parlato tutti in questi ultimi tre giorni. Da quando è andato via Morata, in casa Juve ne parlano tutti i giorni. Lo stesso Higuain, attraverso il fratello, ha cominciato un percorso dal quale è difficile fare retromarcia. Partiamo dai punti certi allora. Il prezzo di Higuain è noto: la clausola, pagabile in due anni. La volontà di Higuain è certamente quella di non rinnovare il contratto: noi aggiungiamo che firmerebbe volentieri con la Juventus. La Juve ha bisogno di un grande attaccante e vuole Higuain tanto da essere disposta a pagare la clausola. Il 25 è previsto l'arrivo di Higuain in ritiro: dovesse partire con il Napoli sarebbe tutto tremendamente più difficile.

Quindi oggi Marotta chiederà ufficialmente Higuain. E dirà a De Laurentiis: caro presidente, il tuo giocatore ha espresso malumore, noi sapremo accontentarlo e ti pagheremo anche il disturbo. Sappiamo che c'è la clausola, ma veniamoci incontro. Io ti do soldi (molti), alcuni giocatori che ti piacciono (come per esempio Zaza e Pereyra, non Rugani che serve a me) ed arriviamo alla clausola dei 94 milioni e rotti senza problemi. Non voglio un euro di sconto, voglio soltanto facilitarci le cose. Poi se lo sconto me lo vuoi fare... De Laurentiis sarà altrettanto diretto e franco: i nostri rapporti sono eccellenti, faremo sicuramente affari in futuro come abbiamo fatto in passato, ma per me Higuain non si tocca. I malumori vanno e vengono, perciò se vuoi veramente Higuain devi fare due cose: convincere lui e pagare la clausola. Altro che sconto: per me il 'Pipita' è incedibile. Certo: se paghi la clausola, non posso farci nulla. Ma devi pagarla. Mi piace Zaza? Sì. Mi piace Pereyra? Sì. Mi piace anche Rugani e forse qualcun'altro. Ma ne parliamo a parte, sempre che ne parliamo. Intanto paga la clausola, come hai fatto con Pjanic. Fra noi non ci sarà mai trattativa su Higuain: ribadisco che io non lo cedo. Poi con i 94 milioni e spicci decido io cosa farci, magari compro i tuoi, magari no.

Ecco, da quello che abbiamo capito succederà questo sul calciomercato. E allora la Juventus dovrà decidere se fare un grande investimento come questo (accolandosi il rischio di dover vendere dopo aver comprato, ma sarebbe un rischio calcolato, vista la merce pregiata) oppure se aspettare qualche altra grande occasione, visti i soldi che può mettere sul tavolo. Per pagare la clausola i soldi la Juve li avrebbe pure, ma potrebbe anche decidere di investirli su un altro obiettivo: si trovano grandissimi giocatori anche con qualche euro in meno. Questo il dilemma, che avranno dopo la risposta ufficiale di De Laurentiis. Anche se la Juve pare aver deciso e puntato le sue fiches. Da adesso si inizia a far sul serio...




Commenta con Facebook