• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, rebus vice: chi alle spalle di Buffon?

Calciomercato Juventus, rebus vice: chi alle spalle di Buffon?

Le alternative a disposizione si assottigliano: Marotta dovrà scegliere con cautela


Buffon © Getty Images

26/05/2016 16:57

CALCIOMERCATO JUVENTUS VICE BUFFON / ROMA - Un top player per difesa, centrocampo e attacco. Ma non solo: la Juventus dovrà muoversi anche per quanto riguarda la porta. In questo caso, però, dovrà decidere l'estremo difensore a cui spetterà il compito di coprire le spalle di Buffon, fresco di rinnovo fino al 2018. Neto - che non ha ancora nulla in ballo con l'Inter - ha lasciato ampiamente intendere di non voler passare un altro anno in panchina, ed ha chiesto di essere liberato per andare a giocare con continuità. Ecco quindi che si apre una voragine per quanto riguarda il posto da dodicesimo. 

Difficile arrivare a Mirante - il Bologna non lo molla - sono piste difficili da percorrere anche quelle che portano a Sirigu, voglioso di riscattarsi dopo un anno grigio a Parigi, e Consigli, che il Sassuolo vorrebbe trattenere in vista della prossima Europa League. Una soluzione 'stile Mirante' (ossia che permetterebbe alla 'Vecchia Signora' di inserire in squadra un calciatore cresciuto nelle proprie giovanili) porta al giovane Leali, ma la sensazione è che il ragazzo abbia le spalle ancora troppo piccole per reggere il peso della casacca bianconera. Meglio farlo crescere ancora un po' in provincia.

In questo quadro, quindi, potrebbe aprirsi uno spiraglio per un'opzione tanto complicata, quanto qualitativa: puntare forte su Mattia Perin del Genoa. Un mese e mezzo fa il ragazzo di Latina ha riportato la rottura del legamento crociato e potrebbe tornare in campo solamente ad agosto o settembre. La tattica potrebbe essere la seguente: portarlo subito a Torino per farlo ambientare, farlo recuperare con tutta calma alle spalle di Buffon e preparargli il campo per il futuro passaggio di consegne. I pro sono determinati dal fatto di assicurarsi uno dei prospetti più brillanti del nostro panorama calcistico, i contro sono i costi elevati da sostenere per un giocatore gravemente infortunato (Preziosi di certo non lo svenderà). Ma l'ipotesi potrebbe non essere così peregrina: d'altronde in casa Juventus hanno sempre dimostrato di apprezzare i giovani talenti nostrani...

D.G.




Commenta con Facebook