• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-NAPOLI

Toro a fasce 'alternate', fra gli azzurri spicca un Hamsik ispirato e il solito, famelico Higuain


Gonzalo Higuain ©Getty Images
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

08/05/2016 22:45

Ecco le pagelle della partita Torino-Napoli. 


TORINO

Padelli 6 - Poteva poco sui due gol, non si ricordano interventi degni di nota. 

Bovo 5 - Dal suo lato si ritrova un Insigne in palla e un Hamsik particolarmente ispirato. Si fa buggerare sul secondo gol, la copertura lascia un po' a desiderare. 

Jansson 5,5 - Pilastro centrale di una difesa che non è proprio stabilissima, travolto dallo straripante Napoli del primo tempo. 

Gaston Silva 5,5 - In ritardo nella chiusura sul gol di Callejòn, per il resto regala una prestazione concentrata ma senza acuti. 

Zappacosta 5 - Propositivo nella spinta, in fase difensiva invece imbarca acqua a litri. Hamsik affonda quando gli pare, i gol del Napoli nascono tutti dalla sua parte. Dal 72' Molinaro sv 

Acquah 5 - A proposito di Hamsik, lo slovacco gli sfugge appena ha voglia di infilarsi negli spazi e lui non riesce mai a tenerlo. Prestazione fortemente condizionata da questo gap con il dirimpettaio. Dal 52' Baselli 6,5 - Entra col piglio giusto, si dà da fare e sembra più cattivo anche agonisticamente. Il suo ingresso dà una verve diversa al Torino: forse sente odore di Nazionale, sicuramente l'impegno è da encomiare. 

Vives 5,5 - Vertice basso del centrocampo torinista, i tre mediocentros azzurri lo schiacciano con un pressing asfissiante, da cui difficilmente riesce ad uscire intero. Porta in dote la splendida apertura del gol che accorcia le distanze, ma anche l'espulsione nel concitato finale.  

Benassi 6 - Dei tre centrocampisti granata è quello più delegato agli inserimenti, a creare superiorità numerica in avanti. Una presenza preziosa: quando parte gli avversari trovano sempre difficoltà. 

Bruno Peres 6,5 - Ha una facilità di corsa impressionante, concede qualcosa in difesa ma quando affonda è devastante. Un po' fortunoso il gol, frutto di un piattone ciccato male, ma l'inserimento è da applausi. 

Belotti 5,5 - Trova il gol al decimo minuto, ma l'arbitro lo annulla per un fuorigioco piuttosto evidente. Poi esce un po' dai radar, sgomita e si impegna ma non arrivano molti palloni giocabili. 

Martinez 5 - Un po' spuntato, un paio di conclusioni strozzate verso la porta di Reina e poco più. Dal 78' Immobile sv

All. Ventura 5,5 - Il Toro parte bene, dà qualche grattacapo a Sarri ma poi il Napoli prende il pallino del gioco e sono dolori. Nonostante l'ottima ripresa è comunque la seconda sconfitta su due nello stadio dedicato al Grande Torino, un modello sicuramente molto lontano. 


NAPOLI 

Reina 6 - Un paio di ottime parate nel primo tempo, un po' approssimativo nell'uscita sul gol del Torino. 

Hysaj 5,5 - Peres gli crea più di un grattacapo e gli scappa via, l'albanese sa farsi rispettare nelle chiusure in velocità ma è meno efficace del solito. Un calo fisiologico che per fortuna è arrivato a campionato praticamente finito. 

Albiol 6 - Sempre sicuro in marcatura ed elegante nel disimpegno, in leggero ritardo su Bruno Peres in occasione del gol dell'1-2. 

Koulibaly 6,5 - Il buttafuori d'ebano si piazza a presidio della sua zona e non fa passare nulla, come nei momenti migliori. Si fa rispettare anche a muso duro, come su Bruno Peres nel secondo tempo. 

Ghoulam 6 - Si fa vedere bene in avanti, in difesa presidia la fascia di competenza con discreta continuità, anche perché Zappacosta non spinge quanto dovrebbe. 

Allan 6,5 - Martello pneumatico in mezzo al campo e trattore nel proporsi in appoggio agli attaccanti. La sua sostanza in mezzo al campo quest'anno è stata fondamentale. 

Jorginho 6,5 - Corsa in verticale e in orizzontale, regia lucida e concentrata. I tre avversari hanno dei buoni momenti, ma riesce sempre a tener botta e non spreca palloni preziosi. 

Hamsik 7 - Pur sbagliando diversi passaggi semplici, quando decide di affondare la lama sono ferite insanabili per i granata. Ogni percussione è devastante, ogni passaggio al di qua della metà campo è un cazzotto in faccia al Toro. Due assist illuminanti che danno al Napoli un preziosissimo doppio vantaggio. Dall'81' David Lopez sv 

Callejon 6,5 - E' sicuramente ironico che il Toro sia matato da uno spagnolo, e che spagnolo. Calleti quando trova lo spazio si incunea sempre, cerca sempre di farsi trovare al posto giusto. Se i compagni riescono a pescarlo sa sempre cosa deve fare. Dall'83' El Kaddouri sv

Higuain 7 - Che fame Pipita, che fame! Non si sa se gli faccia più gola la Champions diretta o l'incredibile record di Nordahl, che peraltro adesso è a sole due lunghezze, da colmare contro il Frosinone. Trova un gran gol in apertura, un altro lo sfiora dieci minuti dopo con un colpo di stecca da venti metri che si stampa sul palo. Semplicemente indemoniato. 

Insigne 6 - Tecnico e sgusciante, il velo per Hamsik in occasione dello 0-2 è un colpo di genio. Cerca con insistenza il gol con il solito tiro a giro, ma gli dice male. Sarri decide di lasciare 20 minuti a Mertens, lui accetta, non proprio di buon grado ma accetta. Dal 72' Mertens 6 - Venti minuti per ridare brio alla manovra, stasera si occupa più che altro di gestire. 

All. Sarri 7 - Tre punti che pesano come il piombo, tre punti che consentono agli azzurri di tenere in mano il testimone fino all'ultima giornata, quando al 'San Paolo' arriverà il Frosinone già retrocesso. Basterà battere Stellone per conquistare un secondo posto meritatissimo per quanto messo in mostra nel corso della stagione, anche stasera con un gioco spumeggiante, soprattutto nel primo tempo. 

Arbitro Damato 6,5 - Vede bene quando annulla il gol in fuorigioco di Belotti, vede bene anche quando convalida quello a Bruno Peres, partito quasi in linea. Direzione arbitrale senza picchi verso il basso. 

 

TABELLINO 

TORINO-NAPOLI 2-1

Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Jansson, Silva; Zappacosta (dal 73′ Molinaro), Benassi, Vives, Acquah (dal 56′ Baselli), Peres; Martínez (dal 77′ Immobile), Belotti. A disp.: Ichazo, Castellazzi; Molinaro, Maksimović, Glik, Moretti, Obi, Gazzi, Baselli, Farnerud, Immobile, López. All.: Ventura

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamšík (dall’81’ Lopez); Callejón (dall’83’ El Kaddouri), Higuaín, Insigne (dal 73′ Mertens). A disp.: Rafael, Gabriel; Strinić, Regini, Chiricheș, Maggio, Valdifiori, Grassi, David López, Chalobah, El Kaddouri, Mertens, Gabbiadini. All.: Sarri

Arbitro: Damato di Barletta

Marcatori: 12′ Higuain (N), 19′ Callejon (N), 65′ Bruno Peres (T)

Ammoniti: Albiol (N), Vives (T), Jansson (T), Bovo (T), Benassi (T)

 

Espulsi: Vives (T)




Commenta con Facebook