• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, da Miranda e Eder: il punto sui riscatti

Calciomercato Inter, da Miranda e Eder: il punto sui riscatti

In estate saranno diversi i calciatori nerazzurri che dovranno definire il proprio futuro


Miranda-Eder © Getty Images
Daniele Gargiulo

06/04/2016 13:25

CALCIOMERCATO INTER RISCATTI MIRANDA TELLES JOVETIC LJAJIC EDER / ROMA - Si prospetta un'estate di scelte per la dirigenza dell'Inter. Bisognerà, infatti, decidere cosa fare del futuro di cinque giocatori: Miranda, Telles, Jovetic, Ljajic e Eder, ossia tutti i calciatori che sono in prestito con diritto di riscatto. Per mantenerli Thohir dovrebbe sborsare l'ingente cifra di 56 milioni di euro, un importo difficilmente raggiungibile senza i proventi della Champions.

Ad oggi, l'unico che appare certo di proseguire nella propria avventura in nerazzurro è Miranda: sbarcato a Milano in prestito biennale per 4 milioni, l'Inter dovrà sborsarne altri 11 entro il 1° luglio 2017 per farlo interamente suo. Tutti gli altri sono, invece, in bilico: per Telles sono necessari 8,5 milioni e nella giornata di ieri si vociferava del possibile inserimento di Melo nella trattativa col Galatasaray (per lui sarebbe un ritorno) per abbassare la cifra. Sono 11 i milioni che servono per trattenere Ljajic, ma anche qui si punterà allo sconto facendo leva sulla volontà sia del giocatore di non tornare alla Roma. Per quanto riguarda Eder, la situazione qui è analoga a quella di Miranda: l’attaccante italo-brasiliano è arrivato in prestito biennale da 2 milioni dalla Sampdoria e c'è tempo fino a luglio 2017 per versare i restanti 11. 

Il caso più spinoso sembra essere quello relativo a Jovetic, che stamattina è stato accostato ai cugini del Milan. Il montenegrino è in prestito biennale, ma il riscatto diventa obbligatorio alla prima presenza del prossimo campionato. I dubbi si snodano tutti quanti su questo punto: trattenere o meno 'JoJo' quest'estate oppure trovagli una nuova sistemazione, con l'assenso dei 'Citizens'. In questo senso, saranno fondamentali queste ultime sette giornate di campionato: la permanenza sotto la Madonnina dipende solamente da lui.




Commenta con Facebook