• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Panchina Italia, agente Cannavaro: "Sarebbe affascinante"

Panchina Italia, agente Cannavaro: "Sarebbe affascinante"

Gaetano Fedele, da sempre vicino al tecnico, parla dell'ipotesi Nazionale


Fabio Cannavaro ©Getty Images
Mario D'Amiano (Twitter: @mariodamiano93)

16/03/2016 15:25

PANCHINA ITALIA FEDELE CANNAVARO CONTE / ROMA - Il futuro di Antonio Conte sarà lontano dalla panchina dell'Italia. Come annunciato da lui stesso, dopo l'Europeo francese lascerà il ruolo di commissario tecnico per andare, magari, in un club di alto livello (si parla insistentemente di Chelsea). Il calciomercato degli allenatori è ormai scattato. Carlo Tavecchio, presidente della Figc, dovrà prendere la miglior decisione possibile per il futuro della Nazionale. Da Capello a Donadoni, passando per Ranieri, Cannavaro e tanti altri: i nomi che riempiono i giornali, le televisioni e le radio vanno aumentando sempre di più.

Secondo le ultime news Italia, Fabio Cannavaro sarebbe tra i nomi al vaglio di Tavecchio. Il suo agente, Gaetano Fedele, ha così commentato: "Non so se c'è qualcosa in più di un semplice sondaggio - dice ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss Napoli' - L'unica cosa che posso dire è che sarebbe un nome affascinante perchè potrebbe trasmettere tanto sia come esempio sia come qualità ai calciatori che andrebbe a selezionare. Secondo il mio punto di vista, solo chi ha respirato l'aria della Nazionale e chi ha vinto qualcosa può riuscire a trasmettere quel sentimento italiano che in questo momento probabilmente manca. Perchè nella Nazionale attuale vedo che non c'è quel senso di patriottismo".

Dopo aver chiuso la carriera di calciatore nel 2011, Fabio Cannavaro ha iniziato da poco la carriera da allenatore. Le sue esperienze sono state tutte all'estero: dapprima all'Al-Ahli, poi al Guangzhou Evergrande e, infine, all'Al-Nassr, dove è stato esonerato a febbraio. Si tratta di esperienze in squadre e campionati di livello inferiore a quelli europei. Campione del Mondo nel 2006, Cannavaro sa bene come si vince, avendolo fatto più volte anche con squadre di club. Con la Nazionale reduce da due Mondiali negativi, lui potrebbe essere un valido condottiero per quello del 2018. Cannavaro ha più volte ribadito di voler continuare in questa nuova esperienza di allenatore che gli sta piacendo molto. Una chiamata ufficiale per la Nazionale difficilmente potrebbe essere rifiutata.




Commenta con Facebook