• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria, Cassano: "Al Real dieci chili sovrappeso. Una volta rubai le chiavi di Trigoria..."

Sampdoria, Cassano: "Al Real dieci chili sovrappeso. Una volta rubai le chiavi di Trigoria..."

'FantAntonio' senza freni in un'intervista ad 'As'


Antonio Cassano ©Getty Images

12/02/2016 12:20

SAMPDORIA CASSANO TOTTI REAL MADRID / MADRID (Spagna) - E' un Antonio Cassano senza freni quello che si confessa al quotidiano spagnolo 'As'. L'attaccante della Sampdoria rivive così i suoi momenti romanisti: "Sognavo di giocare con un campione come Totti. E' una persona meravigliosa; mi ha ospitato sei mesi a casa sua quando firmai per la Roma. Poi abbiamo avuto un litigio, per mancanza di rispetto, e non mi ha parlato per due anni. Una volta rubai le chiavi di 'Trigoria' e tornai alle sei del mattino ma il giorno dopo vincemmo 4-0 contro la Juventus e fu una delle mie migliori partite di sempre".

ESPERIENZA REAL - "Al Real Madrid arrivai dieci chili sovrappeso. Quando Bronzetti mi disse che andavo al Real gli dissi 'non prendermi per il c...', poi mi passo al telefono il presidente Perez. Giocai poco, ma fu solo colpa mia. Quando sei lì o resti concentrato sempre o fai lo scemo. Io feci la seconda. Con la testa giusta Guti sarebbe potuto essere uno dei migliori di sempre. Zidane fantastico, si allenava da Dio. Mai una parola e in campo un fenomeno. Farà grandi cose anche da allenatore".

SOGNO AZZURRO - "Ho una possibilità su un milione di andare all'Europeo. Lo Sogno, anche se Conte in due anni non mi ha mai chiamato".

J.T.

 

 




Commenta con Facebook