• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Buffon: "Scudetto un'impresa. Sull'addio di Allegri..."

Juventus, Buffon: "Scudetto un'impresa. Sull'addio di Allegri..."

Il portiere dei bianconeri ha parlato in vista della sfida clou con il Napoli


Gianluigi Buffon ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

09/02/2016 15:09

SERIE A JUVENTUS NAPOLI BUFFON / TORINO - Sabato ci sarà la grande sfida Scudetto tra Juventus e Napoli. Tra i protagonisti del big match ci sarà sicuramente Gianluigi Buffon che ha parlato del momento del club e delle ultime news Juventus: "E' cambiato tanto, - ha dichiarato a 'Sky Sport' - ma non per la fascia che porto al braccio. Qui sono cresciuto come uomo e sportivo. Di conseguenza aumentano le responsabilità. Cambia anche il modo di importi sullo spogliatoio, gestendo eventuali problematiche".

SCUDETTO - "Nel 90% dei casi è la miglior difesa a vincere, ma per ora i dati non lo confermano, essendo noi secondi. Mancano però ancora delle partite per rispettare la tradizione. Se dovesse arrivare il titolo sarebbe il sogno conseguito dopo l'impresa. Pensare che la Juve potesse essere oggi a giocarsi il titolo, dopo quell'inizio, era qualcosa di impensabile. In molti ci avevano dati per spacciati, senza prendere in considerazione i nostri valori, non solo tattici, che ci hanno portato qui".

ANDATA - "Eravamo in uno stato embrionale. Sabato ci aspetterà una bella sfida. Il Napoli è meritatamente primo in classifica, con due punti di vantaggio, il che significa che arriverà a Torino con entusiasmo e voglia di dimostrare che il primato è una logica conseguenza del lavoro e di ciò che si sono guadagnati sul campo".

PAREGGIO - "Non vivo il loro spogliatoio e non conosco le loro ambizioni. Sicuramente entrambe proveranno a vincere la gara. Credo anche per noi l'importante sia soprattutto non perdere".

HIGUAIN - "E' stato criticato, ma ha sempre dimostrato d'essere un attaccante fenomenale. E' il vero crack di quella squadra".

ADDIO ALLEGRI-MORATA - "Credo siano voci che possiamo sentire soltanto se ascoltiamo le news di calciomercato. Non hanno incidenza sul nostro spogliatoio. Ricevere richieste da grandi squadre per Allegri o Morata vuol dire che la Juventus sta facendo ancora molto bene. Questo ci gratifica".

NAPOLI - "Per noi l'esperienza sarà un fattore importante, - ha dichiarato a 'Premium Sport' - mentre dall'altra parte il Napoli avrà l'entusiasmo. Dopo anni in seconda fascia, ormai da tempo e con merito è in testa a questo campionato. Ha le carte in regola per confermare tale superiorità".

MATCH DECISIVO - "A sole 13 giornate dalla fine, il Napoli avrebbe un bel margine, in caso di vittoria. Per noi cambierebbe poco vincere o pareggiare, se non dal punto di vista del morale. Questi tre punti sarebbero la ciliegina finale di questa cavalcata".

DYBALA-HIGUAIN - "Hanno età e caratteristiche differenti. Higuain è più finalizzatore. E' un vero bombe. Dybala ha una classe immensa, con grandi margini di miglioramento. Gioca da raccordo tra centrocampo e la zona occupata da una punta vera".

ROMA-REAL - "Ovviamente faccio il tifo per la Roma, essendo una squadra italiana, e poi ho tanti amici in quella squadra. Sarebbe bello per il nostro calcio se due squadre riuscissero a proseguire in Champions League".

BAYERN - "Sanno di giocare contro una delle finaliste della passata edizione, che ha un gruppo che gioca insieme da qualche anno, e con delle importanti individualità. Scenderanno in campo con la consapevolezza d'essere più forti, ma ci porteranno il giusto rispetto".

L.I.




Commenta con Facebook