• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Juventus-Napoli, Lippi: "Bianconeri superiori, ma non sarà decisiva"

Juventus-Napoli, Lippi: "Bianconeri superiori, ma non sarà decisiva"

L'ex ct della nazionale commenta anche il momento che sta vivendo la Roma


Marcello Lippi ©Getty Images

08/02/2016 16:11

SERIE A JUVENTUS NAPOLI ROMA LIPPI / ROMA - Ai microfoni di 'Rai Radio2', Marcello Lippi, ex tecnico di Juventus e Napoli, presenta l'importante match di sabato sera: "La rosa migliore credo ce l'abbiano i bianconeri. Gli azzurri nei tredici-quattordici giocatori è all'altezza, ma nei diciannove è più completa quella della di Allegri. In caso di vittoria, il Napoli andrebbe a 5 punti di vantaggio. La vittoria conterebbe più per i partenopei. Qualsiasi cosa accada sabato, alla fine del campionato mancheranno ancora 13 partite, ovvero 39 punti. Qualsiasi risultato esca, non sarà definitivo. Se pareggiano resterà tutto in ballo, per entrambi. Certo, se vincesse il Napoli, il vantaggio diventerebbe più cospicuo".

ROMA - "Le tre vittorie consecutive della Roma? Da quando è arrivato Spalletti - ha proseguito Lippi - sta succedendo tutto quello che serve succeda per cambiare. Si vede che ora la squadra gioca un calcio diverso e che ha un altro spirito, e poi c'è anche un pizzico di fortuna che certamente aiuta. Purtroppo, ogni tanto, ci sono ancora dei retaggi atletici del passato, si vede che la squadra cala durante la partita".

INTER - "Mancini in confusione nelle ultime partite? Diciamo che un po' di pressione l'ha patita pure lui - ha aggiunto l'ex ct - Mi sembra che i problemi di questa squadra non siano solo psicologici ma anche tattici. Per esempio ieri l'Inter ha preso gol solo su palle inattive, e lì non c'entra molto l'aspetto psicologico".

FAVOLA LEICESTER - "Tutti parlano di motivazione, e queste sono importanti. Ma in quello che sta accadendo al Leicester c'è tanta bravura dell'allenatore: c'è organizzazione, c'è capacità tattica da parte di Ranieri. E' quello che manca in Inghilterra? Esatto. Non a caso anche Guidolin appena arrivato sta gia' facendo bene con lo Swansea", ha concluso.

D.G.




Commenta con Facebook