• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Inter, Allegri: "Nerazzurri rabbiosi. Khedira non ci sarà, Morata sì"

Juventus-Inter, Allegri: "Nerazzurri rabbiosi. Khedira non ci sarà, Morata sì"

Il tecnico bianconero ha parlato alla vigilia della sfida contro i nerazzurri


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Jonathan Terreni

26/01/2016 12:04

COPPA ITALIA CONFERENZA ALLEGRI / TORINO - Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato alla vigilia della sfida contro l'Inter in Coppa Italia. Calciomercato.it ha seguito la conferenza in tempo reale da 'Vinovo': Dobbiamo pensare partita per partita. Togliamoci dalla testa quello che abbiamo fatto e tutto quello che dovrà venire. Khedira non ci sarà, così come Zaza, squalificato. Preferisco far fare a Sami una settimana di recupero in vista di domenica perché contro la Roma ha giocato una partita molto intensa. Hernanes sta crescendo e sarà importante per noi, valuterò, anche perché Marchisio è diffidato". Poi altre news Juventus di formazione: Non è perché abbiamo vinto diverse partite devono giocare sempre gli stessi. Bisogna dosare le energie di tutti i giocatori perché mancano ancora tantissime partite per vincere lo Scudetto e non solo. Rugani? Fatica al momento a giocare nel mezzo della difesa a tre. Quando riposerà Bonucci possiamo giocare anche con la difesa a quattro portando Barzagli centrale.

RABBIA INTER - "Mi aspetto un'Inter rabbiosa che vuole centrare l'obiettivo della finale, come noi. Verranno per fare una prestazione importante. Non è in difficoltà, è in piena lotta Scudetto e in quindici giorni non ha perso le proprie qualità. Non è un partita secca e va affrontata pensando che si dovranno giocare 180 minuti. Sarà una gara difficile e dovremmo essere bravi".

INCOSCIENZA CONTROLLATA - Dybala sta avendo numeri da 'top player': "Dobbiamo pensare meno ed essere più incoscienti. La spensieratezza ce l'hanno i giovani ma anche i più vecchi. I giovani hanno entusiasmo ma vanno gestiti per non perdere mai l'equilibrio. Siamo in buon momento ma non abbiamo ancora fatto niente. Il Napoli in campionato sta facendo meglio di noi. Morata ha fatto bene domenica quando è entrato. Gli manca il gol ma sono contento e domani sarà della partita".

FORMA OK - "La squadra viene da due mesi e  mezzo importanti, ha lavorato bene nell'ultimo periodo anche sotto le vacanze e in questo momento i ragazzi stanno più o meno tutti bene. Dobbiamo essere bravi a mantenere questa condizione

 




Commenta con Facebook