• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Napoli-Inter, Mancini: "Incredibile che De Laurentiis non abbia detto nulla, Sarri ha offeso tanti i

Napoli-Inter, Mancini: "Incredibile che De Laurentiis non abbia detto nulla, Sarri ha offeso tanti italiani"

Il tecnico: "Ovviamente rispetto tutti i gusti sessuali, però a me piacciono solo le donne"


Roberto Mancini © Getty Images
Marco Di Federico

21/01/2016 08:23

COPPA ITALIA INTER NAPOLI SARRI MANCINI / MILANO - La vittoria dell'Inter in casa del Napoli nei quarti di finale della Coppa Italia è ormai solo e soltanto ricordata per la polemica tra Mancini e Sarri, con quest'ultimo che ha rivolto al collega frasi dal contenuto alquanto discutibile. Una 'querelle' che sta monopolizzando tutte le ultime news Inter, ma non solo: della notte del 'San Paolo' il tecnico dei nerazzurri è tornato a parlare sulle colonne di 'Repubblica'.

PROBLEMA - "Sarri non ha offeso me: non mi sento toccato dai suoi insulti, figuriamoci. - le parole del tecnico nerazzurro - Lui in realtà ha offeso tante persone, tanti poveri ragazzi che in Italia o in altre parti del mondo vengono presi in giro. Poi magari ogni tanto capita che qualcuno si suicidi perché non ce la fa più. Mi avesse detto figlio di... o pezzo di m... non me ne fregava niente, era chiaro che sarebbe rimasto un fatto di campo".

RABBIA MANCINI - "Io non sono il paladino di nessuno. Però come si fa a sentire ancora queste cose nel 2016! Tra l'altro, la cosa che mi faceva arrabbiare di più, era che mentre Sarri mi diceva 'frocio' e 'finocchio', era ad un passo dal guardalinee e dal quarto uomo. E quelli impassibili. Anzi, io gli facevo notare le offese e loro mi dicevano 'lascia stare, dai'. Ma lui mi insultava, e faceva pure il gesto con la mano, tipo 'vattelo a prendere nel c...'. Incredibile".

ETEROSSESUALE - "Magari nella foga del discorso si è capito male: ho solo detto che se gli uomini fossero tutti come Sarri, allora sarei orgoglioso di essere gay. Quanto al resto, ovviamente rispetto tutti i gusti sessuali, però a me piacciono solo le donne".

LE SCUSE - "Sono entrato nello spogliatoio, io, da solo, contro tutti loro. E lui faceva ancora lo sbruffone: 'E vabbè scusa, t'ho chiesto scusa, che vuoi ancora?', diceva. Allora ho risposto in malo modo: 'Ma non hai capito che hai 60 anni e certe cose non le devi proprio dire?'".

COME FINIRÀ - "So già quale sarà l'esito finale di tutta questa storia. Finirà all'italiana, due giornate di squalifica e via... Piuttosto io mi chiedo una cosa: dal Napoli non dicono niente? Il presidente del Napoli non ha nulla da dichiarare? Incredibile".




Commenta con Facebook