• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, Reina: "Non mettiamoci pressione addosso. Sarri come un padre"

Napoli, Reina: "Non mettiamoci pressione addosso. Sarri come un padre"

Il portiere spagnolo ha parlato a tutto campo della sua seconda esperienza in azzurro


Pepe Reina ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

10/12/2015 14:22

NAPOLI REINA INTERVISTA / NAPOLI - "Quella con l'Inter": non ha dubbi Pepe Reina nell'indicare nel volo decisivo nel finale di gara contro i nerazzurri la sua parata più bella. 

Il portiere è entrato nelle news Napoli due settimane di fila, prima in modo positivo (super parate contro l'Inter), poi per la papera contro il Bologna. L'ex Liverpool ha partecipato a un forum a 'Il Mattino' rispondendo alle domande di giornalisti e tifosi. "Stiamo bene, siamo contenti di quanto fatto", le sue parole da non far ascoltare a Sarri, imbestialito dopo il ko di Bologna ma "è normale quando si perde". Reina spiega: "C'è stato un calo di tensione, la porta sembrava imbattibile, ma gli avversari erano forti. Qualcosa non ci ha fatto bene. Abbiamo rivisto la partita per non ripetere più gli stessi errori. È bene ripartire con una partita importante come la Roma".

Sfida importante, ma senza tirare in ballo lo scudetto: "Non ne abbiamo pai parlato, andiamo avanti partita dopo partita". Per l'obiettivo se ne riparlerà a maggio perché  ora "sarebbe sbagliato, non dobbiamo metterci sotto pressione". E non c'è scaramanzia nelle parole del portiere che parla di amore per la città "scoppiato nel primo anno ma non nelle prime due settimane. Quando conosci e capisci la città ti entra nel cuore. A Monaco non potevo stare senza Napoli". 

E così nel calciomercato estivo è ritornato, trovando un nuovo allenatore, Maurizio Sarri: "Non solo insegna calcio ma arriva al cuore come un padre, è uno che parla in faccia. Mi piacciono le persone così. Lui è una persona che sa gestire lo spogliatoio, una cosa non facile. Tutti i calciatori sono egoisti, il suo è un lavoro difficile. La migliore cosa che Sarri ha è che dice le cose in faccia ed è in grado di gestire tutti noi".

Infine, una battuta su Insigne: "Deve ancora crescere ma ora è più regolare. Merita sicuramente la Nazionale".




Commenta con Facebook