• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio: la crisi in trasferta passa dal centrocampo. E Pioli 'dimentica' Morrison...

Lazio: la crisi in trasferta passa dal centrocampo. E Pioli 'dimentica' Morrison...

I biancocelesti lontano dall''Olimpico' hanno raccolto numeri da retrocessione


Stefano Pioli ©Getty Images

29/10/2015 16:20

LAZIO CRISI CENTROCAMPO ONAZI MORRISON / ROMA - La Lazio sta palesando un grave problema in questo avvio di stagione: in casa ha vinto il 100% delle partite, in trasferta ha un ruolino da retrocessione. I numeri imbarazzanti dei biancocelesti lontano dall''Olimpico' spingono a molte riflessioni, ma una su tutte agita i tifosi: l'impressione che la squadra non riesca a restare coesa per 90' in mezzo al campo. Al netto degli errori individuali, già dal tracollo di Leverkusen (3-0) e dalle batoste con Chievo (4-0) e Napoli (5-0) si era palesata la mancanza di alternative a centrocampo per sopperire all'assenza di Lucas Biglia, unico nell'intera rosa a impostare gioco.

Ieri anche il talismano Biglia è caduto: l'argentino era in campo nella sconfitta con l'Atalanta. Così molti stanno additando nella sostituzione di Onazi per Klose una delle ragioni del cattivo risultato. Già, perché questo cambio ha messo in evidenza un'altra lacuna: senza il nigeriano la Lazio non riesce a fare legna in mezzo al campo. Il prodotto della Primavera biancoceleste è il principale recupera-palloni, l'uomo che in fase di non possesso riesce più di tutti a ringhiare sul portatore di palla e ad alzare il pressing a centrocampo.

Parolo è infortunato ma non ha saputo fare filtro in questa prima fase di stagione (era titolare in molte delle batoste subite dalla Lazio); Cataldi appare in involuzione rispetto all'anno scorso; Milinkovic-Savic si esprime al meglio come trequartista. Così restano solo Biglia e Onazi ad erigere la diga. Certo, ci sarebbe Ravel Morrison. Ma Pioli, di questo, sembra non volersene accorgere...

M.T.

 




Commenta con Facebook