• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-SAMPDORIA

Prezioso Denis, Soriano non basta. Male Moisander


Denis (Getty images)
Marco Di Nardo

28/09/2015 23:00

ECCO LE PAGELLE DI ATALANTA-SAMPDORIA:

 

ATALANTA

Sportiello 6,5 – Blocca in due tempi il forte diagonale di Eder al 7’. Compie una grande parata al 70’ su un potente tiro di Soriano, deviato in angolo. Incolpevole sul gol di Soriano.

Bellini 5,5 –  Si preoccupa più di difendere che ad accompagnare l’azione sul lato destro. Nonostante ciò, soffre le incursioni di Eder e le poche volte che Mesbah scende sulla fascia.

Paletta 6 – Gestisce senza grossi affanni il duo d'attacco della Sampdoria. Bravo nel gioco aereo.

Toloi 6 – Bene nell’anticipo e nella fase di costruzione, con Paletta vicino riesce a limitare le offensive della squadra di Zenga.

Dramé 6,5 – Da un suo cross al 6’ nasce l’autogol di Moisander. Spinge con continuità sulla fascia sinistra.

Grassi  6,5 – Buoni gli inserimenti in area di rigore della Sampdoria del centrocampista classe ’95. Bravo nella copertura degli spazi, si trova spesso a chiudere molte linee di passaggio. Dal 62’ Migliaccio 6 – La sua esperienza è di aiuto alla squadra soprattutto negli ultimi 15 minuti quando l’Atalanta cala visibilmente.  

de Roon 6,5 – E’ sempre pronto a proteggere la difesa quando la Sampdoria attacca centralmente. Da lui partono molte azioni di gioco.

Kurtic 6,5 – E’ il centrocampista dell’Atalanta con più qualità e lo si evince fin dalla prima manovra di gioco costruita. Sbaglia un colpo di testa semplice in area di rigore al 45’ che avrebbe permesso all’Atalanta di segnare il secondo gol. Dal 74’ Cigarini s.v.

Moralez 6,5 – Sia da esterno d’attacco a destra che a sinistra, grazie alla sua velocità, mette in difficoltà i terzini avversari e dispensa assist per i compagni precisi.

Pinilla 6 – Lotta fino a quando c’è la fa a resistere al dolore. Sebbene venga servito poco, il suo movimento in orizzontale crea problemi ai due difensori centrali della Sampdoria. Dal 31’ Denis  6,5 – Sbaglia il gol del due a zero al 65’ effettuando un tiro di piatto troppo debole per impensierire Viviano. Giocando spalla alla porta, consente alla squadra di salire. Dà una mano alla squadra, arretrando la sua posizione quando è la Sampdoria ad attaccare. Segna il gol del due a zero su assist di Maxi Moralez.

Gomez  6,5 – Va vicino al gol al 25’ dopo una galoppata di 60 metri. Mette in difficoltà Pedro Pereira con i suoi dribbling.

All. Reja 6,5 – La sua squadra vince e convince giocando un ottimo calcio. Manca un pò di cinismo, ma considerando che in classifica ha gli stessi punti della Roma, può considerarsi più che soddisfatto di questo avvio di campionato.

 

SAMPDORIA

Viviano 6 – Incolpevole sull’autogol di Moisander. Sbaglia molti rinvii dal fondo.  Bravo nelle uscite alte.

Pedro Pereira 5 – Soffre moltissimo la velocità di Dramè e la bravura nel dribbling di Gomez. Si sovrappone poco quando Zenga passa al 4-3-3. Dal 75’ Carbonero – s.v.

Moisander 4,5 – Fa autogol al 6’ su cross di Dramè dalla sinistra. Sbaglia molti disimpegni e nell’uno contro uno esce sempre sconfitto. Commette falli ingenui anche quando gli avversari sono spalle alla porta.

Zukanovic 5 – Dovrebbe essere il giocatore con maggiore esperienza ma in realtà commette molti errori sia nel guidare la difesa, sia nella fase d’impostazione.

Mesbah 5,5 – Riscontra molti problemi con Maxi Moralez ed ecco perché accompagna poco l’azione in attacco.

Barreto  5,5 – Aiuta poco in fase difensiva Pedro Pereira, creando così sulla fascia destra un due contro uno a sfavore della Sampdoria. Fornisce l’assist a Soriano per il gol dell’uno a due.

Fernando 6 – Aiuta i due difensori centrali a difendere quando gli attacchi sono centrali. La sua costruzione, per quanto sia precisa, è anche molto lenta e prevedibile.

Soriano 6,5 – Da interno di centrocampo non riesce a mettere in mostra tutte le sue qualità tecniche. Troppo lento in fase d’impostazione. Effettua un tiro potente al 70’ ma Sportiello compie una grande parata e devia in angolo. Il suo rendimento cresce leggermente nel secondo tempo. Segna al 93’ il gol su assist di Barreto.

Correa 5 – Non riesce ad offrire la stessa prestazione vista con la Roma. Poco movimento senza palla e lentezza nella verticalizzazione. Assiste molto poco con i due attaccanti. Dal 62’ Rocca 6 – Al suo esordio in Serie A, prima come interno di centrocampo e poi come terzino cerca giocate semplice e a mantenere la posizione in fase di non possesso palla.

Éder 6 – Prova ad agguantare il pareggio già al 7’ con un forte diagonale ma Sportiello lo neutralizza in due tempi. Sbaglia un gol semplice al 29’ su cross di Barreto.

Muriel 5,5 – Gioca una gara poco convincente. Fa tanto movimento senza palla ma sbaglia troppo negli ultimi trenta metri. Dal 69’ Cassano 6 – Nonostante non sia ancora in forma, prova a dare una mano alla squadra nei fraseggi brevi.

All. Zenga 5,5 – La sua Sampdoria manca di idee e si affida solo all’estro delle due punte. Deve rivedere la difesa, apparsa in difficoltà dopo l'ultima ottima prestazione contro la Roma.

 

Arbitro: Valeri 6 – Buona direzione di gara da parte dell’arbitro della sezione di Roma. Nessun particolare episodio da moviola.

 

TABELLINO

ATALANTA-SAMPDORIA 2-1

Atalanta (4-3-3): Sportiello, Bellini, Paletta, Toloi, Dramé, Grassi (62’ Migliaccio), de Roon, Kurtic (74’ Cigarini), Moralez, Pinilla (31’ Denis), Gomez. A disposizione: Bassi, Masiello, Raimondi, Radunovic, Cherubin, Kresic, D'Alessandro, Conti, Monachello. All. Reja

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano, Pedro Pereira (75’ Carbonero), Moisander, Zukanovic, Mesbah, Barreto, Fernando, Soriano, Correa (62’ Rocca), Éder, Muriel (69’ Cassano). A disposizione: Ivan, Puggioni, Regini , Palombo, Brignoli, Alejandro Rodriguez, Bonazzoli, Krsticic. All. Zenga

Marcatori: 6’ Moisander (aut.) (A), 91’ Denis (A), 93’ Soriano (S)

Arbitro: Paolo Valeri (Sez. di Roma)

Ammoniti: 27’ Fernando (S), 57’ Paletta (A), 58’ Mesbah (S), 66’ de Roon (A), 82’ Zukanovic  (S), 88’ Migliaccio (A)

Espulsi: -




Commenta con Facebook