• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FROSINONE-EMPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI FROSINONE-EMPOLI

Dionisi entra nella storia dei laziali, ma Tonev non è all'altezza. Si salvano in pochi tra i giocatori dei toscani, Saponara incluso


Frosinone (Gerry Images)

28/09/2015 21:00

ECCO LE PAGELLE DI FROSINONE-EMPOLI

 

Leali 6,5 -  Bravo a metà primo di tempo nel dire di no ad un decentrato Saponara. Nella ripresa due buoni interventi su altrettante punizioni dell’Empoli.

Rosi 6,5 - Duella con Croce sull’out di destra e alla lunga vince l’uno contro uno con l’interno empolese. Personalità.

Diakité 6,5 - Non verrà certo ricordato tra i centrali più eleganti della Serie A, ma la sostanza c’è ed è quello che conta.

Blanchard 7 - L’eroe dello Juventus Stadium è attento dietro, specialmente di testa. Alla mezz’ora stoppa letteralmente due conclusioni dell’Empoli da dentro l’area di rigore. Poco dopo, dall’altra parte, sfiora nuovamente la rete di testa. Alza il muro anche nella ripresa.

Pavlovic 6,5 – Suo il cross che porta al vantaggio di Dionisi. Attento in fase difensiva.

Tonev 5 - Uno degli acquisti più attesi dell’estate frusinate continua a deludere con prestazioni non all’altezza di un nazionale. Si scambia con Soddimo l’esterno di competenza, ma cross e giocate fondamentali per un esterno offensivo come lui latitano, sia a destra che a sinistra. Dal 64’ Paganini 6 – Pochi strappi, molto equilibrio.

Gori 6 - Nervoso in avvio, si prende un paio di rimproveri da Guida prima dell’inevitabile cartellino che però arriva un po’ troppo presto (17’) per un intervento duro su Saponara. Si dà un contegno per il resto dell’incontro. Dall’ 81’ Frara s.v.

Sammarco 6 – Dà personalità ed equilibrio alla mediana di Stellone.

Soddimo 6 - Parte da sinistra, ma come sempre si alterna con Tonev. Mette dentro un paio di cross interessanti e viene ammonito per aver stampato un gomito sul volto di Mario Rui. Dal 72’ Chibsah 6 – Entra per mettere il 2-0 in congelatore.

Dionisi 7 - Quattordici gol nella scorsa stagione di B, trova le prime due reti personali in Serie A. La prima arriva approfittando della respinta corta di Skorupski, la seconda correndo dietro a uno stop inguardabile di Mario Rui. Dopo la promozione, regala la prima, storica, vittoria del Frosinone nella massima serie.

D.Ciofani 6,5 - Dopo tante sportellate vinte con Tonelli nel primo tempo, gli arriva finalmente la palla giusta ma è in ritardo sul perfetto cross di Soddimo. Decisivo nella ripresa per il vantaggio ciociaro, visto che Skorupski respinge il suo tiro che Dionisi traduce il gol.

All. Stellone 7 - Il suo Frosinone è il peggior attacco della Serie A. Lui per rimediare si affida dall’inizio alla coppia gol che gli ha regalato la promozione in Serie A nella scorsa stagione. Bene, il mal di gol, adesso, è passato e il Frosinone può mettere a referto la prima vittoria della sua storia in Serie A e quattro punti in 5 giorni.

 

EMPOLI

Skorupski 6,5 - Miracoloso sulla testata di Ciofani, sulla cui respinta si avventa però Dionisi che fa 1-0. Non può niente sul raddoppio dello stesso Dionisi. Difficile trovare qualcosa di meglio stasera tra i toscani.

Laurini 6 - Spinge poco, ma è attento in fase difensiva anche se a volte deve usare le cattive (vedi ammonizione al 26’ per un intervento in gamba tesa su Ciofani).

Tonelli 5 -  Perde molti scontri aerei con Daniel Ciofani. A metà del primo tempo è in ritardo sulla punta di Stellone, ma il suo avversario diretto non arriva in tempo sul pallone. Nella ripresa, poi, l’Empoli subisce l’ennesimo gol di testa del campionato.  

Costa 5 - Anche lui come Tonelli soffre la torre ciociara Ciofani, che non a caso lo sovrasta propiziando il gol di Dionisi. Non è clamorosamente sollecitato per il resto dell’incontro, ma le poche volte che succede è sempre insicuro.

Mario Rui 4,5 – Dopo una prestazione non da buttare, commette due ingenuità in occasione dei gol dei padroni di casa. La prima è anche passabile, perché la responsabilità maggiore è di Costa. Ma il raddoppio di Dionisi è tutto sulla sua coscienza.

Zielinski 5,5 - Croce e delizia. Alterna buoni spunti a errori elementari: deve trovare equilibrio e continuità.

Dioussé 5,5 - Bene quando funge da schermo davanti alla difesa. Gli mancano però i tempi del metronomo e infatti l’Empoli cerca soprattutto lanci lunghi senza passare dalla mediana.

Croce 6 - Partita di lotta più che di qualità, anche perché il duello con Rosi è uno dei faccia a faccia più duri dell’incontro. Esce acciaccato. Dal 69’ Paredes 6,5 – Un paio di punizioni a referto ed una buona qualità generale.

Saponara 4,5 - In avvio Gori e Sammarco non gli danno respiro, impedendogli di entrare in possesso spalle alla porta. La prima volta che ha il tempo di fare la giocata, crea anche la prima palla gol per i toscani, sventata da Leali. Esagera nelle proteste con Guida e viene espulso nella ripresa. Il problema per l’Empoli sarà più fare a meno di lui nelle prossime partite che non nello scampolo di gara di oggi. Stressato.

Pucciarelli 5 - Torna titolare dopo aver lasciato spazio al giovane Piu nel turno infrasettimanale. Si danna l’anima ma sbaglia parecchio, più del solito e anche cose semplici. Stampa sul piedone di Blanchard una delle più importanti palle gol dei toscani, nel primo tempo. Nella ripresa nemmeno si nota in campo. Esce anche troppo tardi. Dal 69’ Livaja 5,5 – Nemmeno il tempo di entrare ed i suoi sono già sotto 2-0. Nervoso e macchinoso.

Maccarone 6 – Uno dei pochi a salvarsi per voglia ed impegno messi in campo. Tenta di fermare fisicamente Saponara che sproloquia contro Guida. Arriva tardi e l’ex Milan viene espulso dal direttore di gara.

All. Gianpaolo 4,5 – Dopo un discreto primo tempo l’Empoli sparisce nella ripresa, non riuscendo a calciare, se non su calcio di punizione. Che non sia giornata lo si vede subito perché l’Empoli cerca molto la palla lunga senza passare da un nervoso Saponara. Se non trova la giocata lui, poi, gli azzurri combinano poco. Adesso la classifica non è più così positiva.

Arbitro: Marco Guida 6 - Giusti i cartellini che sventola nel primo tempo. Intorno al 40’ non vede la spinta di Dionisi su Laurini lanciato a rete, al limite dell’area ciociara. Da lì in poi perde qualche colpo e il match si innervosisce un po’. Pare giusto il rosso a Saponara che si allontana senza prendersela più di tanto.

 

TABELLINO
FROSINONE-EMPOLI 2-0

FROSINONE (4-4-2) Leali; Rosi, Diakité, Blanchard, Pavlovic; Tonev (dal 64’ Paganini), Gori (dall’ 81’ Frara), Sammarco, Soddimo (dal 72’ Chibsah); Dionisi, D. Ciofani. A disp. Zappino, Crivello, Russo, Frara, Gucher, Verde, Longo, M.Ciofani, Castillo, Bertoncini. All. Stellone.

EMPOLI (4-3-1-2) Skorupski; Laurini (dal 73’ Bittante), Barba, Tonelli, Mario Rui; Zielinski, Dioussé, Croce (dal 69’ Paredes); Saponara; Pucciarelli (dal 69’ Livaja), Maccarone. A disp. Pelagotti, Zambelli, Ronaldo, Maiello, Barba, Piu, Camporese, Krunic, Livaja, Buchel. All. Giampaolo.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata
Marcatori: 58’ Dionisi (F), 70’ Dionisi (F)
Ammoniti: 17’ Gori (F), 26’ Laurini (E), 37’ Soddimo (F), 50’ Zielinski (E), 79’ Blanchard (F), 84’ Livaja (E)
Espulsi: 77’ Saponara (E)




Commenta con Facebook