• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-BULGARIA

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-BULGARIA

De Rossi croce e delizia espulso con Micanski, Buffon fa 150 presenze, Mitrev si esalta


Daniele De Rossi ©Getty Images
Davide Ritacco

06/09/2015 22:48

ECCO LE PAGELLE DI ITALIA-BULGARIA

 

ITALIA

Buffon 6,5 – Da Mosca a Palermo, 150 partite dopo, la leggenda azzurra è ancora presente al suo posto con la fascia di capitano sul braccio a condurre da condottiero i compagni ad una vittoria fondamentale con due interventi veri.  

Darmian 6,5 – Dopo la bella prova di Firenze conferma il momento di forma straordinario ed il suo feeling speciale con la maglia azzurra.

Bonucci 6 – Nessun patema d’animo contro una squadra che fatica a pungere in avanti ed allora prova lui a complicarsi la vita rischiando troppo in un paio di occasioni.

Chiellini 6 – Si vede messo in mezzo da Mincaski e Popov per l’errore da parte di De Rossi. Bonucci gli va in ausilio ma è Buffon a salvare tutto. Prova a pungere sulle palle inattive.   

De Sciglio 6,5 – Come Darmian sulla destra spinge con continuità sulla sinistra dimostrando l’ottimo affiatamento con l’ex compagno del Milan El Shaarawy.  

Verratti 6,5 – Fuori Pirlo, Conte gli concede le chiavi del centrocampo e lui di tanto in tanto illumina alla grande la fase offensiva azzurra. Deve migliorare nella gestione della partita.  

De Rossi 5,5 – Grande personalità e sicurezza dal dischetto anche dopo averlo ripetuto. Il pallone perso al 19’ poteva costare caro ma gli va bene. Brutto il fallo di reazione che ne pregiudica il voto, ricasca nel suo cliché.   

Parolo 6 – Con la Bulgaria chiusa in difesa il C.T. lo sposta dieci metri in avanti agendo quasi da trequartista. Ad inizio ripresa sfiora il gol del raddoppio.

Candreva 6,5 – Nei primi venti minuti è inafferrabile sulla corsia di destra tanto da essere un rebus irrisolto per il cittì bulgaro che sposta difensori a ripetizione su di lui. Poi tira un po’ il fiato ma ha il merito di procurarsi il rigore decisivo. Dal 86’ Eder s.v.  

Pellè 6 – Bravissimo da pivot centrale e come sponda per i compagni, meno incisivo sotto porta. Se riuscisse a trovare il gol con continuità per il selezionatore concittadino  sarebbe insostituibile. Dal 72’ Zaza 6 – Prova a farsi notare agli occhi di Conte per dimostrare di meritare una maglia azzurra ma il tempo a sua disposizione gli è nemico.

El Shaarawy 6,5 – Al Faraone è mancato solo il gol. Ottime discese e grande abnegazione verso la squadra. Buona anche l’intesa e i movimenti sincronizzati con i colleghi di reparto. Dal 73’ Florenzi 6 – Sicuramente meno offensivo del giocatore del Monaco ma quantomeno la Nazionale, nei minuti finali, è più coperta a difesa del risultato.  

All. Conte 6,5 – Fuori Pirlo e dentro De Rossi con Verratti libero di impostare e gestire a centrocampo, è questa la mossa vincente più un El Shaarawy ritrovato. L’Italia è ad un passo dall’Europeo in Francia e molto del merito è suo.

 

BULGARIA

Mitrev 6,5 – Dopo 20” deve già salvare la porta con un miracoloso intervento sulla linea ma nulla può contro un De Rossi in versione cecchino. Nella ripresa si oppone più di una volta al raddoppio azzurro.  

Y.Minev 5,5 – Il fratello è nettamente in difficoltà nei primi minuti ed allora tocca a lui correre ai ripari ma Candreva e Darmian sono indemoniati e quindi torna al suo posto a contrastare El Shaarawy con scarsi risultati. Dal 64’ Bandoloski 5,5 – Entra ma cambia poco rispetto al collega. Anche lui soffre la velocità di El Shaarawy e le sovrapposizioni di De Sciglio.

Aleksandrov 5,5 – Prova a combattere e resistere contro Pellé e gli altri attaccanti azzurri. Ma quando ha tanto campo da coprire alle spalle va in difficoltà.

Bodurov 5,5 – Il giocatore del Fulham conosce bene Pellè e viceversa. Fatalmente il duello fra due colossi non può che essere sul piano fisico. Utilizza la propria forza per tenere sotto controllo l’avversario ma rischia spesso il giallo.  

V.Minev 5 – Suo malgrado protagonista del rigore concesso a Candreva con un intervento goffo e maldestro. Candreva e Darmian lo mettono spesso in mezzo e lui ne soffre.

Diakov 5,5 – Il capitano ha poco da fare contro un centrocampo più aggressivo e tecnico. Corre spesso a vuoto rientrando per impostare un gioco senza via d’uscita.

Chochev 5 – Gioca nel “suo” stadio ma come nel Palermo non gioca con continuità. Il pressing azzurro, specie nel primo tempo, gli toglie il respiro.

Nedelev 6 – Costretto più a correre all’indietro che a guardare la porta avversaria. Prova ad arginare De Sciglio ed El Shaarawy ma non sempre ci riesce. Non male quando attacca. Dal 68’ Aleksandrov 5,5 – Il giovane esterno del Ludogorets prova a pungere ma non riesce nel suo intento.   

Popov 5,5 – Fa da cerniera fra difesa e attacco ma alla voce tiri in porta per la Bulgaria il tabellino segna solo un paio di tiri, il ché testimonia la sua scarsa vena. Dal 71’ Rangelov 5,5 – Poco spazio per poter incidere in modo significativo.

Milanov 5,5 – Praticamente annullato dalla retroguardia azzurra che gli chiude ogni spazio e non riesce a sprigionare la sua velocità. Fa correre un brivido sulla schiena a tutta l’Italia con un sinistro velenoso.

Micanski 5 – Buffon lo strega dopo 19’ quando si presenta al tiro dal limite ma il portierone azzurro è strepitoso. Si fa espellere per un fallo su De Rossi che poi reagisce.

All. Petev 5 – Squadra con poche idee e senza una trama di gioco convincente. Le assenze pesanti giustificano solo in parte la perdita dell’ultimo treno verso la fase finale dell’Europeo.  

Arbitro: Karasev 6,5 – L’episodio del rigore è cruciale nell’economia della partita e il giudizio sembra corretto. Fin troppo fiscale nel farlo ripetere. Nel primo tempo non estrae nemmeno un cartellino giallo “promettendolo” solo a Bodurov. Mano pesante con De Rossi e Micanski.

 

TABELLINO

ITALIA - BULGARIA 1-0

Italia (4-3-3): Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, De Sciglio;  Verratti, De Rossi, Parolo; Candreva (dal 86’ Eder), Pellè (dal 72’ Zaza), El Shaarawy (dal 74’ Florenzi). A disp.: Sirigu, Padelli, Criscito, Barzagli, Vazquez, Gabbiadini, Pirlo, Immobile, Soriano. All.: Conte 

Bulgaria (4-2-3-1): Mitrev; Y.Minev (dal 64’ Bandoloski), Aleksandrov, Bodurov, V.Minev; Diakov, Chochev; Nedelev (dal 68’ Aleksandrov), Popov (dal 71’ Rangelov), Milanov; Micanski. A disp.: Terziv, Ventsslav, Manolev, Makendjiev, Ivanov, Tonev, Zlatinski. All.: Petev 

Arbitro: Karasev (RUS)

Marcatori: 6’ De Rossi (rig.) (I)

Ammoniti: 58’ Y.Minev (B), 81’ Rangelov (B), Dal 86’ Diakov (B)

Espulsi: 55’ De Rossi (I), 55’ Micanski (B)




Commenta con Facebook