• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Marcos Alonso come Icardi e Di Canio: storia di esultanze verso i tifosi avversari

Serie A, Marcos Alonso come Icardi e Di Canio: storia di esultanze verso i tifosi avversari

Lo spagnolo della Fiorentina ha festeggiato il gol sotto la Curva dei sostenitori del Torino


Icardi (Getty Images)

31/08/2015 08:28

SERIE A ALONSO ICARDI DI CANIO CHINAGLIA/ ROMA - Minuto 10 di Torino-Fiorentina: Marcos Alonso segna il gol del vantaggio dei viola, si invola verso la Curva Maratona e mima il verso del 'Torero' ai tifosi granata. Comportamento che lo spagnolo ha minimizzato al termine della partita, chiedendo scusa ai sostenitori del Torino e spieganco che la dedica, piuttosto, era per un suo amico torero. Il gesto di Marcos Alonso, ha riportato però alla mente tante esultanza di giocatori nei confronti della tifoseria avversaria. Il precursore fu Chinaglia che in un Lazio-Roma del '74 (anno del primo scudetto biancoceleste) andò ad esultare sotto la curva dei romanisti che lo avevano preso di mira durante la partita, puntandogli il dito in gesto di sfida. Dito poi ripreso da un giovane Paolo Di Canio nel 1989: un altro derby e una corsa sfrenata verso la Curva Sud, ripetuta poi dallo stesso Di Canio nel 2005, nella storica stracittadina vinta dai biancocelesti di Papadopulo contro la Roma allenata da Del Neri. Datato 2002 il 'verso' del Toro di Maresca, in gol in uno Juventus-Torino che aveva visto i bianconeri pareggiare nei minuti finali, recente invece l'esultanza di Icardi sotto la Curva della Sampdoria che non aveva preso bene il suo trasferimento all'Inter. Uscendo dall'Italia, impossibile non ricordare lo sfogo di Adebayor in un celebre Manchester City-Arsenal. Appena passato ai 'Citizens', l'attaccante togolese fu beccato continuamente dai suoi ex tifosi: al momento del gol, l'attuale punta del Tottenham iniziò a correre all'impazzata in mezzo al campo per raggiungere lo spicchio di sostenitori dei 'Gunners' e prendersi così la sua personale rivincita.




Commenta con Facebook