• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, l'esperimento di Mancini dura solo pochi minuti

Inter, l'esperimento di Mancini dura solo pochi minuti

Il tecnico contro l'Atalanta ha provato a invertire Medel e Gnoukouri


Gary Medel (Getty Images)
Andrea Della Sala (Twitter: @dellas8427)

24/08/2015 15:39

INTER ATALANTA MANCINI CENTROCAMPO GNOUKOURI MEDEL / MILANO - In attesa di completare la rosa in questo finale di calciomercato, ieri Mancini nella sfida d'esordio in campionato contro l'Atalanta ha fatto alcuni esperimenti in mezzo al campo. Oltre alla sorpresa riguardante la fascia di capitano affidata a Mauro Icardi, il tecnico nerazzurro ha sorpreso un po' tutti per aver schierato all'inizio della gara Gnoukouri davanti alla difesa, come vertice basso, e Medel come mezzala. L'intento dell'allenatore era quello di posizionare in regia un giocatore dai piedi un po' più raffinati rispetto al cileno, ma il tentativo non ha avuto gli esiti sperati. 

Mancini, infatti, dopo pochi minuti si è reso conto delle difficoltà di entrambi i giocatori in quelle posizioni. Gnoukouri faticava a ricevere palla di spalle e venive spesso sorpreso dal pressing dei giocatori dell'Atalanta, rischiando anche in una occasione di combinare un pasticcio con una brutta gestione della palla; mentre Medel appariva spaesato e fuori posizione, troppo avanti quando l'Inter era in possesso di palla in difesa e troppo largo quando l'azione si svolgeva sulla fascia opposta. Ecco il repentino cambio del tecnico con Gnoukori interno di destra e Medel in regia. Il centrocampo ha poi riacquistato la solita quadratura una volta entrato Hernanes e posizionatosi dietro alle punte, arretrando di posizione Brozovic. Proprio per questi motivi Mancini avrebbe richiesto un altro rinforzo in mezzo al campo e la candidatura di Felipe Melo, nonostante il rinnovo col Galatasaray, rimane di estrema attualità. 




Commenta con Facebook