• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Marchetti > L'Editoriale di Marchetti - I giovani d'oro del mercato italiano su cui puntare per un futuro assicu

L'Editoriale di Marchetti - I giovani d'oro del mercato italiano su cui puntare per un futuro assicurato

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di mercato di Sky Sport 24


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

31/07/2015 15:41

EDITORIALE MARCHETTI CALCIOMERCATO GIOVANI D’ORO FUTURO / MILANO - Giovani, forti e dal futuro assicurato. E’ cambiato il calciomercato e con lui anche le idee delle squadre italiane. Si punta sì sull’usato sicuro, ma anche sui talenti del domani.

L’ultimo caso è quello della Lazio, che ha strappato alla Fiorentina il classe 1995 Sergej Milinkovic-Savic. Operazione conclusa per 10 milioni di euro e il 10-15% sulla futura rivendita al Genk, dopo che i viola hanno accolto il centrocampista in sede salvo poi respingerlo dopo i continui tentennamenti.

Con Milinkovic-Savic alla Lazio, la Fiorentina non vuole restare a guardare. E l’alternativa è già identificata: si chiama Walace, ha 20 anni ed è uno dei punti di forza del Gremio. Il club brasiliano ha acquistato il 60% del suo cartellino, i contatti vanno avanti da giorni con il Napoli che resta attento, alla finestra.

Venti anni per Milinkovic-Savic, così come per Ricardo Kishna altro colpo della Lazio di Pioli. 4 milioni di euro, la sensazione che sia stato messo a segno un acquisto importante per il futuro. I tifosi dell’Ajax non hanno preso bene questa cessione, quelli biancocelesti lo osservano da vicino e si sfregano già le mani.

E’ l’estate dei giovani, chiedere anche al Genoa per credere. Sì, perché dal Manchester City è stato piazzato il colpo Oliver Ntcham. Scuola Le Havre come Pogba, classe 1996. Seguito e studiato in passato anche dall’Inter. Poi il blitz del City ma poca continuità. Ora l’Italia in prestito biennale con la possibilità di trovare spazio e chissà anche una dimensione adeguata.

E di giovani se ne intende anche la Juventus, che alcuni li cresce in casa e altri invece prova ad acquistarli. Uno è Alberto Cerri, attaccante di 19enne che ha convinto Allegri durante questa prima fase di ritiro. Nel suo futuro c’è il Cagliari ma soltanto in prestito con diritto di riscatto e controriscatto fissato per Marotta e Paratici. Perché i giovani forti (vedi Berardi, Zaza e anche Rugani), restano sempre nell’occhio attento del calciomercato Juventus. Asse di mercato con i sardi? Chissà. Perché Allegri segue da vicino un altro calciatore classe 1996: Godfred Donsah. Il ghanese è in rotta col club di Giulini, si aspettava come è filtrato dal suo entourage un comportamento diverso dalla società. E i bianconeri restano alla finestra per uno dei centrocampisti più promettenti come dimostrato nella scorsa stagione.

Prezzo elevato e aspettative alte anche per Alessio Romagnoli. Classe 1995, la fiducia incondizionata di Mihajlovic che con la Sampdoria lo ha coccolato, atteso e lanciato. La Roma chiede 30 milioni, Garcia vorrebbe tenerselo stretto. Il Milan è già arrivato a 25, le prossime settimane saranno decisive. I paragoni con Nesta non hanno scalfito  il centrale di Anzio. Oggetto di un mercato dedicato anche ai giovani sì, ma dal futuro assicurato.
 




Commenta con Facebook