• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Allegri: "Voglio un '10' e Oscar mi piace. Morata? Via solo per 80 milioni"

Calciomercato Juventus, Allegri: "Voglio un '10' e Oscar mi piace. Morata? Via solo per 80 milioni"

Il tecnico juventino fa il punto sulle strategie bianconere ed avverte Tevez e Pogba


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

15/06/2015 07:41

CALCIOMERCATO JUVENTUS ALLEGRI TEVEZ POGBA OSCAR MORATA / TORINO - Un grande 'numero 10', magari Oscar. Poi trattenere Alvaro Morata e capire cosa vorranno fare Carlos Tevez e Paul Pogba. Queste le parole chiave, le priorità del calciomercato Juventus riassunte dal tecnico bianconero Massimiliano Allegri in una lunga intervista concessa a 'La Gazzetta dello Sport'. Allegri che, ribadisce, punta un unico obiettivo: "Dobbiamo consolidarci in Europa, nell'elite dove siamo entrati prepotentemente". E tutto, ora, passa dal calciomercato.

MORATA - "E' un ragazzo stupendo e che può soltanto migliorare. Se proprio devono venderlo spero che almeno il club incassi 70-80 milioni, perché questo è il suo valore in questo momento. Credo si debba puntare su di lui ed anche su Coman, un altro giovane eccezionale che ha bisogno di tempo per esplodere".

POGBA - "Se vendono Pogba? Sarebbe una scelta societaria e non tecnica: a certe cifre è difficile dire di no. Ma se Paul resta deve farlo con la testa giusta, senza rimpianti. Per costruire il futuro della Juve servono giocatori giovani e motivati oltre ai senatori che possono trasmettere lo spirito giusto".

TEVEZ - "Dipende da lui se resterà o meno, è una sua scelta. Ma ripeto, chi resta deve sapere che il lavoro sarà ancora più intenso".

GIOVANI - "Magari non fanno vincere la Champions subito, ma giovani come Dybala servono per costruire un ciclo. La finale è anche il frutto di un lavoro consolidato. C’è bisogno di ripartire con idee forti. Sarà una stagione delicata con scelte importanti per il futuro. Giovani come Berardi, Rugani Zaza, che vanno ad aggiungersi ai giocatori che già abbiamo, e saranno innesti importanti".


UN '10' - "Sì, è vero, ho chiesto un '10'. Perché a differenza di quello che dice qualcuno a me piacciono i giocatori di qualità".

OSCAR - "Mi piace moltissimo. E' uno di quelli che può fare la differenza anche in Europa. Mi piace Oscar, ma mi piacciono anche Isco, Di Maria, Pastore e Kroos. Tutti giocatori da Champions".

MANDZUKIC - "Non ci sono tante prime punte in giro. Mandzukic, Higuain... pochi altri. Mandzukic è un buon elemento per ripartire all'assalto".

RINNOVO - "Il mio punto di vista coincide con quello dei dirigenti. Non è una formalità, ma c'è la volontà di andare avanti insieme".




Commenta con Facebook