• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Calciomercato Palermo, ESCLUSIVO Mera: "Pronto per l'Italia. Ho parlato con Cordoba..."

Calciomercato Palermo, ESCLUSIVO Mera: "Pronto per l'Italia. Ho parlato con Cordoba..."

Il difensore colombiano intervistato da Calciomercato.it sul possibile futuro in rosanero


German Mera (Getty Images)
ESCLUSIVO
Giorgio Elia

12/06/2015 21:05

CALCIOMERCATO PALERMO ESCLUSIVO GERMAN MERA / PALERMO - Non solo centrocampo e attacco. In vista della prossima stagione infatti il Palermo lavora anche per offrire al tecnico Iachini i rinforzi per il reparto difensivo. Tra i profili vagliati anche quello di German Mera, centrale colombiano in forza al Deportivo Cali. Lo stesso difensore ai microfoni di Calciomercato.it esprime il suo giudizio sul possibile futuro in Italia: "L'interesse del Palermo per me è molto importante, considerato che vestire la maglia rosanero rappresenterebbe per me un'opportunità molto importante per la mia carriera. Non ho ancora parlato con il mio club, ma è arrivato il momento giusto per proseguire il mio percorso di crescita lasciando la Colombia".

Ha già preso informazioni sul Palermo?

"Conosco il club e soprattutto la sua grande fama nel lanciare giovani provenienti dal Sudamerica. Quest'anno si è parlato molto di Dybala e del grande campionato fatto dall'argentino, che gli è valso il passaggio alla Juventus".

Come si descrivirebbe?

"Sono un difensore centrale mancino, rapido e particolarmente bravo nel gioco aereo. Nella mia carriera ho giocato sia nella difesa a tre che in quella a quattro, quindi non ho particolari preferenze legate al sistema di gioco della squadra".

Segue il campionato italiano?

"Assolutamente si, un torneo ricco di giocatori veramente interessanti. Non ho una squadra preferita, ma ho sempre apprezzato l'Inter. Parlo spesso con Cordoba del campionato italiano e della possibilità di misurarmi con questa realtà. L'Italia è la mia priorità per il futuro. Non ho un modello, ma mi piacerebbe dar seguito a quanto fatto da Zapata e Yepes".




Commenta con Facebook