• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria-Parma, Mihajlovic: "Domani salderò il mio debito. E chi viene dopo di me..."

Sampdoria-Parma, Mihajlovic: "Domani salderò il mio debito. E chi viene dopo di me..."

Le parole del tecnico blucerchiato intervenuto in conferenza stampa


Sinisa Mihajlovic (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

30/05/2015 15:06

SAMPDORIA PARMA CONFERENZA STAMPA MIHAJLOVIC / GENOVA - Chiudere alla grande, con i tre punti. Un solo obiettivo per il tecnico della Sampdoria Sinisa Mihajlovic che, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Parma, torna a parlare della corsa all'Europa e fa il punto sulle ultime news Sampdoria: "Domani mi aspetto un atteggiamento positivo e testa a posto. E poi una vittoria, il modo giusto di finire il campionato. Faccio i miei complimenti a Donadoni ed al Parma che hanno onorato la stagione ed il loro campionato, nonostante tutto. Non sottovalutiamoli. L'Europa? Il Genoa merita la merita, lo ha detto il campo. Ma se non andranno loro, noi la meritiamo più di tutti gli altri. Abbiamo fatto una buona stagione, ma se non abbiamo raggiunto un posto nelle coppe me ne prendo la colpa".

Mihajlovic, poi, prosegue: "Stagione fallimentare? Non credo. E non vorrei rimanesse questa immagine, anche se non siamo tra le prime sei. Fisicamente stiamo bene. Contro l'Empoli non era facile, in casa sono molto forti. Abbiamo avuto molte occasioni nel secondo tempo e il pareggio comunque ci stava. Andare nel mio stadio è sempre un'emozione speciale, non cambia se è la prima o l'ultima partita. Sono concentrato".

In chiusura, inevitabili le domande sul suo futuro, al centro di numerose voci di calciomercato: "Salutare i tifosi? Non l'ho mai fatto, ma non è un problema. A prescindere da tutto, io sono sampdoriano. Ho dato il massimo anche se non abbiamo raggiunto la coppa. Il mio successore? Non lo scelgo io, tocca alla società. Sarri? E' un ottimo allenatore. Non so se è la mia stagione migliore. Ho fatto meglio del mio predecessore e di solito quelli che vengono dopo di me fanno peggio. Il mio debito domani al 90' sarà saldato. Anche se in realtà anche la salvezza dell'anno scorso bastò a saldarlo".




Commenta con Facebook