• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Lazio-Roma, Morabito: "Totti, il re dei coatti! De Rossi è un povero uomo"

Lazio-Roma, Morabito: "Totti, il re dei coatti! De Rossi è un povero uomo"

L'agente di fede biancoceleste ha avuto parole di disprezzo per i festeggiamenti giallorossi


Uno dei post di Morabito (Facebook)

26/05/2015 13:00

LAZIO-ROMA DERBY AGENTE MORABITO DE ROSSI TOTTI / ROMA - Sono destinate a non passare inosservate le dichiarazioni pungenti di Vincenzo Morabito, agente di calciomercato e sostenitore della Lazio, dopo il derby contro i rivali cittadini della Roma. Sul proprio profilo Facebook non ha risparmiato gli epiteti per Totti, De Rossi e la squadra in generale: "Il Re indiscusso dei coatti e dei tamarri conosce bene il significato di 'Game over', vero? Questa stagione Juventus, Bayern Monaco, Manchester City, Fiorentina... però lasciamogli festeggiare l'ennesimo secondo posto della sua carriera", questo il commento alla maglietta celebrativa del capitano giallorosso, News Roma che ha fatto discutere.

Poi ce n'è anche per 'Capitan Futuro': "Se siete schifati ovunque è solo perchè incarnate tutte le negatività in ambito sportivo: dopo la coattissima maglia del 'Pupone', ecco l'incivile esultanza di quest'altro povero uomo. Un bel gestaccio rivolto ad una curva che solo appena pochi giorni fa era stata applaudita da avversari veri, leali e sportivi. Gesto altamente provocatorio che andrebbe sanzionato duramente ma si sa loro sono i tutelati". In allegato anche la foto del dito medio del centrocampista verso i tifosi laziali.

Infine il commento alla prestazione della sua squadra: "A Napoli togliamo l'aquila dalla maglia e mettiamoci un bel pollo. La Lazio diventa così una sorta di pronto soccorso per due allenatori, Garcia e Benitez, che hanno fallito tutti gli obiettivi prefissati. La stagione resta comunque positiva e eviterei drammi e processi. Questo è il calcio. Al pischello 'Fiorenzi' (sarebbe Florenzi, ndr) vorrei ricordare che se non era per questa inspiegabile e brutta prestazione della Lazio di oggi, la loro stagione sarebbe stata disastrosa e comunque c'è poco da fare battute dopo che hai fallito tutti gli obiettivi possibili".

O.P.




Commenta con Facebook