• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Maldini e la stoccata: "Si sono scordati di noi! Mi piacerebbe lavorare per il club"

Milan, Maldini e la stoccata: "Si sono scordati di noi! Mi piacerebbe lavorare per il club"

L'ex difensore - intervistato da Jamie Carragher - ha parlato di passato e futuro dei rossoneri


Paolo Maldini ©Getty Images

23/05/2015 17:06

MILAN MALDINI SOCIETA' CHAMPIONS FUTURO / LONDRA (Inghilterra) - In un'intervista al quotidiano inglese 'Daily Mail' l'ex difensore del Milan, Paolo Maldini, ha ripercorso alune tappe della propria carriera e parlato del futuro della società. Queste le sue dichiarazioni rilasciate a Jamie Carragher, suo intervistatore: "Il Milan per me non è stata solo una squadra, ma rappresenta una parte importante della mia vita. Nel lungo periodo nel quale sono rimasto nel club abbiamo fatto grandi cose e vinto tanto. E' un peccato che ciò non sia riconosciuto adesso: solamente Franco Baresi lavora all'interno. Futuro? Certo che mi farebbe piacere essere contattato. Penso di avere tanto da dare". 

FEDELTA' - "Ho avuto un sacco di offerte da giocatore per lasciare: Manchester United, Arsenal. Chelsea? nel '96 mi cerco Vialli, ci pensai un attimo, ma poi non accettati. Anni dopo sono stato cercato da Abramovich per allenare nella stagione del mio ritiro. Incontrai il Presidente e Wilkins ma poi non accettai. Non mi sentivo pronto e non mi alletta l'idea di allenare".

O.P.




Commenta con Facebook